Beppe Grillo è arrivato a Frosinone per lo spettacolo "Insomnia", iniziato alle 21.00 al Nestor. Il leader del Movimento 5 Stelle ha evitato qualsiasi contatto con i giornalisti locali e nazionali che erano accorsi per intervistarlo. Lo ha fatto entrando all'interno del teatro tramite un ingresso secondario e arrivando nel capoluogo diverse ore prima dell'inizio dello spettacolo, proprio per evitare il pressing della stampa.

I giornalisti erano, infatti, in attesa del leader pentastellato dal quale avrebbero voluto avere qualche risposta, al termine dell'ennesima convulsa giornata per la politica nazionale. Giornata nella quale Di Maio e Salvini hanno, ancora una volta, chiesto altro tempo per mettere a punto l'accordo di governo. Grillo ha, dunque, appositamente evitato il contatto con la stampa per non rispondere a domande scomode. Il suo staff aveva, infatti, già anticipato che il comico non avrebbe rilasciato dichiarazioni ne interviste di alcun genere. Il servizio d'ordine ha allontanato tutti i giornalisti vietando loro di fare foto, video o domande. Protetto da un consistente dispiegamento di forze dell'ordine Grillo si è chiuso all'interno del Nestor. Fuori decine di pattuglie hanno circoscritto tutta l'area. C'era anche un blindato giunto da Roma con un reparto della celere in tenuta antisommossa, anche se, al momento, non si è registrato alcun problema d'ordine pubblico.  L'afflusso del pubblico è stato consistente ma regolare. All'interno del Nestor si è registrato il tutto esaurito. Circa mille le persone accorse per assistere allo spettacolo. Speriamo che non trovino un Beppe Grillo in versione "bavaglio sulla bocca", come quello che hanno trovato i giornalisti.