Terzultimo appuntamento della stagione teatrale di Frosinone organizzata dal Comune in collaborazione con l'Atcl. Questa sera, alle 21, al Nestor va in scena lo spettacolo "Non mi hai più detto ti amo", commedia scritta e diretta da Gabriele Pignotta. Uno spettacolo ironico, intelligente, appassionante, cucito addosso a Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, vent'anni fa coppia straordinaria del musical "Grease".
Al centro della commedia la famiglia e gli interrogativi sul ruolo che ha oggi nella società, un tema attualissimo sul quale nasce e si sviluppa appunto la storia di una famiglia italiana contemporanea. Lorella Cuccarini veste i panni di Serena, madre e moglie perfetta che dopo un imprevedibile ma forse "salvifico" incidente di percorso decide, con grande coraggio, di recuperare se stessa e il suo essere donna rimettendo completamente in gioco l'equilibrio su cui poggia l'intero nucleo familiare. Suo marito Giulio, interpretato da Giampiero Ingrassia, troverà la forza di reagire, riscoprendo finalmente il proprio ruolo di padre e di "genitore" per troppo tempo delegato alla moglie. Anche i due figli, Tiziana e Matteo, due ragazzi di vent'anni, andranno incontro a una crisi profonda, esattamente come i loro genitori, ma quando tutto sembra portare verso la più amara delle disgregazioni familiari, ognuno riuscirà a trovare delle risorse interiori inaspettate che porteranno tutti a ricomporsi con un avvincente finale a sorpresa.
Il cast, oltre che da Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, è composto da Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti e Fabrizio Corucci. Le musiche sono di Giovanni Caccano mentre i costumi di Silvia Frattolillo. Per informazioni e biglietti (in vendita anche su ticketone.it) è possibile telefonare al teatro Nestor ai numeri 0775.251740 o 348/7749362. L'appuntamento successivo è in programma il 6 aprile, quando al Nestor andrà in scena "Una fidanzata per papà" con Sandra Milo, Angela Melillo e Savino Zaba. Il sipario sulla stagione frusinate calerà il 26 aprile con "La scuola", un piccolo cult che vede tra i protagonisti Silvio Orlando, Vittoria Belvedere e Roberto Nobile.