Le idee di Tonino Carinci sono una vera e propria macchina da cui "sfornare" progetti, iniziative che coinvolgono anche e soprattutto le future generazioni. E proprio a loro, in un tempo dove la tecnologia avanza sempre più, è importante far comprendere il grande tesoro della "carta", dei giornali. E la voglia di leggere, di conoscere, di approfondire. Quest'anno siamo alla quinta edizione del progetto "Alunni in libreria". L'edicola di Tonino Carinci, a Madonna della Neve, ospita infatti gli studenti delle scuole della provincia, in particolare della primaria. I libri sono il cibo per la mente. È importante entrare in un luogo dove è possibile conoscere i libri, i giornali, leggerli e sfogliarli. È così che le porte si spalancano a un mondo incantato. «L'intento è quello di cercare di spiegare il nostro mondo – sottolinea Carinci – Come nasce un giornale o un libro. Vogliamo trasmettere ai giovani la voglia di leggere. Facciano capire ai bambini come si realizza un quotidiano, perché si lavora anche di notte per far arrivare al mattino i giornali in edicola». Un progetto vincente e "sposato" da tanti istituti di Frosinone e non solo.