Il fascino audace del nuovo che avanza, o una libertà di spirito che avvalora e fa fruttare un talento di per sé atipico? Con Mario Carlo Iusi non c'è scelta, valgono entrambe le cose. E adesso il giovane artista alatrese può vedere esposta una collezione di sue opere nei corridoi de "La Nuvola", nota Galleria romana in via Margutta 51/a. «Per me è un grande onore esporre i miei lavori in una galleria così prestigiosa asserisce con umiltà Mario Carlo in una strada così importante da esser ritenuta ‘la strada degli artisti'. Spero in un futuro pieno di soddisfazioni che con passione, dedizione, umiltà ed impegno, riuscirò a raggiungere. Per ora sono esposti solo i disegni ma presto verranno esposti anche i quadri». Mario Carlo Iusi è nato ad Alatri 16 novembre 1995. Dopo essersi diplomato presso il liceo scientifico Luigi Pietrobono, diviene ben presto collaboratore esterno di quest'ultimo per un progetto di arte e filosofia, ed è iscritto al terzo anno di Filosofia presso l'università la Sapienza diRoma. La sua carriera artistica inizia con esperienze di Street art.
Con il tempo, maturando l'interesse per le teorie artistiche, ha espresso particolare attenzione alla teoria della forma e della figurazione di Paul Klee. Ha ideato un sistema di illuminazione led, che viene utilizzato per le proprie opere.
Nel 2016 ha scritto la sua prima sceneggiatura per il cortometraggio "Acrosomi" diretta da Diego Capoccitti. È stato il più giovane pittore ad esporre i suoi lavori in Rome Art Week 2017. Dal 9 novembre 2017, la sua galleria di riferimento a Roma è "La Nuvola" di via Margutta, nel piazzale in cui il grande regista Federico Fellini girò "Vacanze romane". Punto forte della galleria sono gli artisti storici come Franco Angeli, Tano Festa, Cesare Tacchi, Giosetta Fioroni, Alighiero Boetti, Mario Schifano e tanti altri. «Sono l'artista più giovane ad esporre in questa galleria conclude l'artista -: un bel passo».