Due spettacoli nello scorso fine settimana e due sold-out. Dopo il tributo a Fabrizio De André andato in scena sabato e la commedia "A piedi nudi nel parco" di Neil Simon, portata sul palco domenica, nel prossimo wek-end si torna al teatro di Veroli. Domenica alle 18, per la regia di Bruno Basile, è in programma "Lo zen e l'arte del teatro": protagoniste storie, in un reale "qui e ora", per mettere in relazione l'energia e le vibrazioni di attori e spettatori, in una frequenza che scatena l'immaginazione.

Come diceva il Seigaku, conosciuto un tempo come Seitaro Higuchi di Yonago, monaco e attore, la recitazione e la meditazione, nel suo caso il buddismo, rappresentano l'arte di conoscere se stessi, e quindi in poche parole sono la stessa cosa. Con Francesca Reina e Bruno Basile, accompagnati dalle musiche di Stefano Spallotta, questo spettacolo diventa un'occasione imperdibile non solo per gli amanti della cultura orientale, ma anche per tutti coloro che sono affascinati dal mondo della spiritualità nell'accezione più ampia del termine.

Come sempre, per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri di telefono 340.910965 e 389.1762555. La settimana successiva, il 28 gennaio sarà la volta di "La giostra delle belve" con i Trepercaso (la regia è di Valerio Pasquazi).