La prima edizione di "Osteothon" ha fatto centro. Obiettivo raggiunto. Regalare sorrisi ai piccoli pazienti e agli ospiti di case famiglia. Consegnati doni negli ospedali del territorio e in due case famiglia, frutto del primo evento nazionale di osteopatia h24 "Osteothon" che si è svolto il 6 dicembre a Monte San Giovanni Campano, nello studio Fisio clinic center. Iniziativa ideata dal dottore Gerardo Palmisano fisioterapista - osteopata, specializzato in osteopatia pediatrica. Una maratona di 24 ore con trattamento osteopatici che si è svolta a ciclo continuo.

«Iniziativa nata per caso - ha spiegato il dottore Palmisano - parlando con i pazienti dell'ultima ora (mezzanotte), dicendo appunto perché non fare un ciclo continuo visto che lavori fino a tarda sera? Questa cosa mi ha fatto pensare e riflettere sul perché non farla davvero per una volta a scopo benefico? Quindi diciamo che è nata così un po' per caso, un po' per gioco. Ovviamente il tutto a scopo benefico, il ricavato della giornata è andato in beneficenza. Nei giorni scorsi abbiamo terminato la consegna dei regali. Ringraziamo i primari dell'ospedale di Frosinone dottor Niccoli e di Sora dottor Di Ruzza. I ringraziamenti vanno anche a chi ci ha aiutato dietro le quinte Daniela Correale, Rossana Sementilli, Francesca Bellucci, Edoardo Amodeo, il nostro super Babbo Natale Francesco Crispino Perna e in primis chi mi appoggia nelle scelte folli e coraggiose che ha trattato insieme a me per 24h senza pausa 40 persone, Stefano Vatini. Doveroso ringraziare Radio Deejay che ci ha supportato e spinto in questa emozionante iniziativa. I nostri progetti solidali continueranno in questi giorni, non ci fermeremo e continueremo a farlo in silenzio e in rispetto della privacy di chi ne ha più bisogno».