La "Notte magica" di Pescara, giunta alla sua trentatreesima edizione, è andata in scena all'auditorium Flaiano di Pescara la scorsa settimana e si è tinta dei colori di Veroli. A rappresentare la città ernica al prestigioso concorso, il giovanissimo mago e illusionista Nicolas Santoro, che ha convinto la qualificata giuria a conferirgli due importanti riconoscimenti, a conferma della bravura e delle capacità possedute dal talentuoso verolano. Primo posto nel close-up e terzo posto nella magia di scena: una grandissima soddisfazione per Nicolas che, nonostante la giovane età, ha saputo stregare pubblico e giuria con le sue arti magiche.

Una maestria che Nicolas ha appreso alla Scuola di Magia di Americo Rocchi del Club Magico Italiano sezione di Frosinone, grazie alla quale ha imparato a gestire uno spettacolo impegnativo e dalle sottili implicazioni psicologiche. «Un ringraziamento a tutti voi per i vostri calorosi complimenti e un particolare grazie a papà Enzo Santoro ed ai miei maestri che mi hanno preparato per il concorso; il "close up" di Americo Rocchi e la "scena" di Luciano Tiberi - commenta il giovane mago - Inoltre un ringraziamento per Filippo Cignitti che, insieme a Luciano Tiberi, mi hanno dato supporto durante il congresso magico».

La "Notte magica" di Pescara è organizzata dall'Associazione Club Magico Abruzzese diretta da Giuseppe D'Alessandro e Ivo Farinaccia, ed è un evento particolarmente significativo, poiché si svolge in favore della Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara, nell'ambito delle campagne annuali di prevenzione delle patologie oncologiche.