Un fine settimana intenso nel piccolo borgo ciociaro, all'insegna della cultura, dell'eno-gastronomia e delle tradizioni. Oggi, a partire dalle 15, a cura dell'associazione culturale "Fabrateria" si svolgerà una visita guidata nel centro storico, come annuncia l'assessore Elisa Ceccarelli. A seguire, verrà ospitato nella sala convegni comunale il workshop sul turismo. Quindi, verrà assegnato l'atteso premio al miglior produttore di vino falvaterrano, a partire dalle 18,30. Al termine, la seconda "Sagra della minestra col pane sotto".

Dunque, un weekend intenso da trascorrere fra i vicoli di Falvaterra, organizzato dall'Ecomuseo Argil, percorrendo i luoghi suggestivi del borgo ciociaro. Interessante il workshop durante il quale parlerà di turismo, preziosa risorsa locale che il sindaco Francesco Piccirilli e la sua squadra promuovono creando occasioni di aggregazione ed eventi culturali. Il tutto, diffondendo la conoscenza delle ricchezze locali e trasformando il paese in un fulcro attrattivo.

Un metodo di promozione che assicura una ricaduta positiva sul territorio a livello economico e di immagine, contribuendo alla crescita del piccolo centro. La proposta del Comune, articolata in collaborazione con associazioni, operatori commerciali e turistici, merscola cultura, tradizioni culinarie, sagre, tesori locali, garantendo un'offerta interessante, ma anche di svago e aggregazione.

Un'occasione per conoscere e arricchirsi divertendosi e apprezzando i sapori e le atmosfere di una volta, riscoprendo la tranquillità e la gioia del vivere con semplicità nel caratteristico borgo. Da tempo l'Amministrazione Piccirilli sta promuovendo una politica di rilancio e valorizzazione del territorio ottenendo riscontri positivi, a testimonianza dell'efficacia delle iniziative realizzate.