Il comitato dei lettori del Premio FiuggiStoria-Lazio Meridionale & Terre di Confine, presieduto da Luciana Ascarelli e Felice Vinci e riunitosi nei giorni scorsi nel castello dei Conti d'Aquino di Piedimonte San Germano, ha annunciato i finalisti della quattordicesima edizione, dedicata alla memoria di Costantino Jadecola, del premio voluto dallo storico Piero Melograni e dal giornalista Pino Pelloni, promosso dalla Fondazione Levi Pelloni e patrocinato dal Comune di Fiuggi con l'ausilio tecnico della MediaEventi di Fiuggi. La premiazione si terrà sabato prossimo alle 16 nella sala consiliare della città termale.

I finalisti
Questo l'elenco dei finalisti: Martina Bocconi con "Olio dei Papi" - Ricerca storico-documentale sull'impatto che ebbe la riforma economica dello Stato pontificio sull'olivicoltura del basso Lazio (Editrice Frusinate, 2022); Aldo Cagnacci e Mauro Martini, autori del libro "Un cesto di faticosa maternità" (Cappella ferroviaria Pio IX); Amedeo Cerilli con "I fantasmi della Ciociaria. Storia di spettri e presenze nei luoghi più infestati della Ciociaria"; Sara Carallo e Francesca Impei che hanno scritto "Le vie della transumanza nel Lazio: i Monti Simbruini e la Valle di Comino" (Roma, Società geografica italiana, 2022); Teodorico De Blasio, autore de "Il brigantaggio molisano nella storia del Meridione d'Italia" (Cosmo Iannone Editore); Paolo Della Peruta e Annamaria Pizzutelli con "Ormisda e Silverio: i santi patroni della città di Frosinone" (Frosinone, Parrocchia San Paolo Apostolo, 2023); Roberto Delle Cese con "Il quaderno di Malanima" (Susil Edizioni); Angelo De Nicola con "I Papi e Celestino V" (One Group Edizioni); Federica Di Folco e Consuelo Lollobrigida (a cura di) con "Artena: passato, presente, futuro" (Gangemi, 2022); Franca Di Principe che ha scritto "Prigionieri del silenzio. Le vere storie di castelfortesi deportati e sfollati durante la seconda Guerra Mondiale", (Gaeta, Aliribelli, 2023); Filippo D'Urgolo, autore di "Formia nella storia, nel mito e nella leggenda" (Caramanica editore 2023); Antonio Farinelli con il volume "Sora al tempo del Regno delle Due Sicilie" (Edizioni Kirke); Alfredo Cabriele con "Giuseppe De Mattheis di Frosinone (1777-1857) in una corrispondenza inedita" (Veroli, Tip. Abbazia di Casamari, 2022); Fabrizio Girolami e Pietro Tiravanti con il libro "L'epopea di un eroe frusinate del rione Giardino (Frosinone, 28 febbraio 1887 - Auled Amian, 13 luglio 1915)" (Tipografia Editrice frusinate, 2022); Giuseppe montone con "La distruzione dell'Abbazia di Montecassino. E dell'archivio di Stato di Napoli durante la Seconda guerra mondiale" (Tra le Righe Libri, 2023); Giovanni Marchegiani con "Erasmo Abate. Storia di un anarchico pontino" (Atlantide); Alessandro Marcuccilli con "Roccasecca: storia, memoria, identità" (Zaccaria Editore); Italia Nardocci Figueroa che ha scritto "Dai Lepini alle Ande (Da Cori a Santiago del Cile)" - A cura di Pietro Vitelli. (Atlantide); Goffredo Palmerini con "Il mondo di Mario Fratti" (One Group Edizioni); Annalisa Palombi: "Colleferro. Voci di una comunità" (Atlantide); Elisabetta Ricci, autrice di "Sul fronte dell'Isonzo" (Atlantide); Alvaro Ronzani con "Progetto memoria e territorio: storie di emigrazione: verso l'America, i luoghi della memoria. L'emigrazione dei primi del Novecento nell'Agro Prenestino e nell'Alta Valle del Sacco" (Olevano Romano, Publiesse, 2022); Luca Santangelo (a cura) con "Il Manzoni di Latina" (Atlantide); Gianmarco Spaziani con "Alla capitale dei Ciociari. La città di Frosinone e il suo carnevale negli articoli di Ivo Fiaccarini su La Commedia umana del 1888" (2022) ed Elena Zomparelli con "I beni musicali della provincia di Frosinone" (Conservatorio Licinio Refice).