Una grande festa, con i bambini elettrizzati dalla presenza degli amici a quattro zampe e dall'esperienza di mettere a dimora trenta piantine. Per loro quella vissuta sabato scorso a Castel Sindici è una giornata da incorniciare tra i ricordi più belli. Ed educativi. Ci hanno pensato l'azienda Fravil Srl di Ceccano e l'associazione fabraterna "Più Ceccano", con il patrocinio dell'amministrazione comunale e la collaborazione della Pro loco e dell'associazione "Spazio Giò", a organizzare l'evento che ha richiamato numerose famiglie, anche con figli disabili, nel parco del castello ottocentesco di via Badia.

La Fravil, sponsor dell'evento, ha messo a disposizione le trenta piantine di varie specie che sono state collocate in un angolo del parco, su un'area scelta di concerto con la Pro loco e "Più Ceccano". E ispirandosi al tema dell'evento i bambini hanno realizzato dei bellissimi disegni. Presenti, tra gli altri, il sindaco Roberto Caligiore e l'assessore all'ambiente Riccardo Del Brocco.

Letizia Rizzi, socia della Fravil Srl, che ha curato in prima persona l'iniziativa, spiega l'obiettivo della giornata: «La nostra azienda si occupa di servizi per l'ambiente, autospurgo, raccolta e smaltimento rifiuti, e siamo sempre disponibili a collaborare per eventi relativi alla tutela dell'ambiente. Sensibilizzare i bambini al rispetto della natura e alla comunicazione con gli animali è lo scopo di questa bella iniziativa. Ringrazio il Comune, l'assessore Del Brocco, le associazioni "Più Ceccano" e "Spazio Giò"».
E sull'atto vandalico che il mercoledì successivo ha danneggiato le piantine, Letizia Rizzi preferisce tagliare corto: «Speriamo non succeda più».