Tutto pronto per il Carnevale storico frusinate, che, per l'edizione 2023, presenta un programma ricco presentato ieri in una conferenza stampa svoltasi a palazzo Munari. Il cartellone molto variegato e articolato vivrà il suo clou, come da tradizione, con la festa della "radeca", una perla della nostra Ciociaria, che proprio in questa edizione vedrà un ritorno in grande stile, dopo il fermo causato dalla pandemia, con Mary Segneri quale madrina d'eccezione per un evento tanto atteso.

Da sempre una delle feste più amate dalla comunità frusinate il Carnevale, in cui forte si sente il senso di appartenenza ad un territorio, qual è il nostro, tanto ricco di storia e cultura. Presenti alla conferenza stampa, oltre ovviamente al sindaco Riccardo Mastrangeli, l'assessore al centro storico Rossella Testa, l'assessore al commercio e alla pubblica istruzione Valentina Sementilli, l'assessore alla cultura Simona Geralico, il presidente della Pro Loco Alfonso Scaccia, il direttore dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone Loredana Rea, il presidente dell'associazione "Rione Giardino" Giuseppe Grande, Andrea Ciotoli dell'associazione "Frosinone Alta", il dirigente scolastico del terzo istituto comprensivo Mara Perna, la docente del terzo istituto comprensivo Alessia Maura, il dj Alessandro Ottaviani, e in solo collegamento Mary Segneri.

Il sindaco Riccardo Mastrangeli ha presentato questo come «un Carnevale nuovo, rinnovato, sicuramente più ricco e fortemente "identitario", che significa che noi, in questa edizione, tendiamo fortemente a differenziare dagli altri carnevali, perché il Carnevale di Frosinone è storico, ormai ha duecento anni, e rappresenta quella che è l'identità della città, e siccome noi all'identità della città teniamo moltissimo, inizieremo adesso con il nuovo bilancio anche ad avere un'attenzione ancora più pressante e ancora più puntuale su quella che è l'identità della nostra città, perché essa è quell'elemento che differenzia noi dagli altri, e va esaltata, conservata e, per quanto possibile, tramandata a quelle che sono le nuove generazioni».

Il ricco calendario presentato durante la conferenza stampa ha inizio domenica 12 febbraio da piazzale Vittorio Veneto con l'esposizione del Gonfalone della città dal balcone di palazzo Munari alle 11, dopo di che il sindaco, con la presenza di due trombettieri della Banda Romagnoli, salirà sul campanile decretando ufficialmente l'apertura dei festeggiamenti, brandendo la "radeca", simbolo identitario del Carnevale frusinate. Ci sarà anche l'esibizione di gruppi folkloristici, con elargizione di dolcetti tipici della festività.

Lunedì 13 febbraio, martedì 14 e mercoledì 15, sarà possibile effettuare visite guidate per le scolaresche della città presso il museo storico del Carnevale, alla riscoperta delle tradizioni tipiche del nostro territorio. Giovedì 16, all'interno del palazzo comunale, ci sarà alle 17 la premiazione dei vincitori del concorso di poesia dialettale, alle 18 la lettura dei giornali satirici del Carnevale frusinate con il racconto di storie goliardiche, mentre alle 20, alla Casa della Cultura, la tradizionale tombolata con ricchi premi in palio per i partecipanti. Venerdì 17, alle 9, ci saranno le visite guidate delle scolaresche al museo storico del Carnevale, alle 20 alla Casa della Cultura la rappresentazione teatrale, a cura della scuola media "Nicola Ricciotti", dal titolo "Fini fini e champagne", mentre alle 21 la rappresentazione dialettale a cura della compagnia teatrale "Gl' Manecut", intitolata "Green Pass". Sabato 18 alle 21, nei saloni della villa comunale, l'attesissimo veglione di Carnevale con "Il gran ballo del Generale", con musica dal vivo, i cui partecipanti dovranno essere necessariamente vestiti a tema per il grande evento, l'unico a pagamento, dell'importo di trenta euro a partecipante, parte del cui ricavato sarà devoluto alla comunità di Sant'Egidio. Sarà anche allestito uno spazio dedicato ad animazione e intrattenimento per i bambini.

Domenica 19, alle 15.30, la sfilata delle mascherine alla Casa della Cultura, mentre alle 18 nel palazzo comunale l'"Aperitivo a palazzo", accompagnato dall'esibizione del gruppo di musicanti "Fantasia Veneziana". Lunedì 20 dalle 15 l'evento itinerante "Carnevale in famiglia", per portare un po' di brio alle persone che versano in situazioni di difficoltà, con figuranti, e primo tra tutti il Generale "Championnet", che faranno visita per l'intero pomeriggio ai residenti delle case famiglia del capoluogo, perché possano anche loro godere di un giorno di divertimento.

Martedì 21 si arriva finalmente al giorno della classica sfilata di carri allegorici e della festa della "radeca" nella parte alta della città. Alle 11 avrà inizio la sfilata dei carri allegorici nella parte bassa del capoluogo, con ritrovo al quartiere Cavoni. Alle 11.30 a piazzale Kambo, piazza Cervini, piazza Madonna della Neve ci sarà animazione per bambini. Alle 12 presso piazzale Vittorio Veneto il DJ set musica con Alessandro Ottaviani. Alle 14 presso il centro storico la "Festa della radeca" con sfilata dei carri, lungo l'ultimo tratto di via Giordano Bruno e per le stradine di rione Giardino, salendo verso Porta Romana e raggiungendo piazza Garibaldi, da cui poi si partirà alla volta di Corso della Repubblica sino a raggiungere piazza "VI Dicembre", dove alle 17.30 verrà rappresentato il "Processo al Generale Championnet", accusato al cospetto della popolazione frusinate.

Terminato il processo, il corteo tornerà al rione Giardino per la lettura del testamento da parte del "Notaro", "abbruciamento" del fantoccio, ed elargizione di fettuccine, vino rosso e dolci tipici carnascialeschi, in conclusione di festività. Novità per questa edizione 2023, il campanile, emblema della nostra città, che si vestirà di colorati fumogeni luminosi di grande e suggestivo impatto per onorare ancor di più tale giornata di festività.