Le "Magie di Natale", che rappresenta un momento straordinario per grandi e piccini, esplode in tutta la sua emozionante atmosfera, attraverso un'unica manifestazione, caratterizzata da eventi a tema: pesca di beneficenza, la casa di Babbo Natale, cesto a Km0, presepe vivente "Sulla strada di Betlemme", "Noi ci Rigiochiamo", una raccolta di giocattoli usati curata dall'assessorato ai servizi sociali in collaborazione con il centro anziani "Beata M.F. Viti" e la super tombola.

Giornata, quella del 17 dicembre a partire dalle 14 in località Scattaruggini, organizzata dall'associazione "Amici sagra della crespella" e dal nuovo comitato parrocchiale Santa Maria Assunta. Il clima di festa sarà impreziosito e reso speciale dai docenti e dagli alunni dell'Istituto comprensivo Veroli Primo di Santa Francesca.

La dirigente Silvana Schioppa ci tiene a mettere in risalto il prezioso lavoro dei docenti e degli alunni di tutti i plessi: «Il Natale è per eccellenza la festa in cui nascono le più belle tradizioni familiari che, nella loro forma originaria o con qualche piccolo adattamento, diverranno parte del bagaglio delle generazioni future. Pertanto, sapere che quel tempo condiviso con i nostri bambini e ragazzi in qualche modo lascerà un segno indelebile nella loro storia, può essere di grande motivazione rispetto alla riscoperta della famosa magia del Natale. Siamo entrati nel vivo dell'atmosfera natalizia e i docenti dell'IC Veroli 1 stanno organizzando insieme ai bambini dell'Infanzia, primaria e ai ragazzi della secondaria recite, eventi e il concerto di Natale». Tutto ciò sarà realizzato grazie al Comune di Veroli, che ha dato il suo patrocinio, e ad un contributo di Arsial - Regione Lazio.