Conto alla rovescia per l'attesa cerimonia di accensione dell'albero di Natale luminoso più grande del mondo. «Stasera, festa dell'Immacolata Concezione, a San Vittore del Lazio sul sagrato della chiesa madre di Santa Maria della Rosa alle 18 si terrà la cerimonia che accompagnerà l'accensione della grande sagoma luminosa realizzata sulle pendici del monte Sammucro, grazie all'impegno dei volontari dell'associazione che sono onorato di rappresentare» spiega il presidente dell'associazione "Albero di Natale più grande del mondo", Giuseppe Vendittelli.

Vendittelli insieme ai suoi soci, costruttori ed elettricisti volontari non professionisti - lavoratori instancabili, animati da tanta volontà e passione, veri "artigiani" della magia del Natale - faranno così risplendere l'albero più grande del mondo, simbolo di una comunità. L'iniziativa è molto attesa dall'intero territorio, anche perché l'albero di San Vittore ritorna ad illuminare le pendici della montagna dopo 14 anni dall'ultima accensione. A schiacciare il pulsante per l'accensione radiocomandata dell'albero luminoso sarà il sindaco del Comune di San Vittore del Lazio, Nadia Bucci.

Alla cerimonia sono stati invitati a partecipare il presidente della provincia di Frosinone, i sindaci dei Comuni della Valle del Liri-Garigliano e dell'alto Casertano, autorità civili e militari. L'evento, inoltre, sarà onorato dalla partecipazione del Presidente dell'Associazione "Fiat 500 Club Italia": l'ospite presenterà in piazza Municipio l'esposizione delle più belle "Fiat 500" d'Epoca.

Al termine della manifestazione ci sarà un rinfresco con il tradizionale assaggio di "Fusilli alla sanvittorese" a cura dell'Associazione "Amici del Carnevale". «La realizzazione dell'Albero Luminoso e la manifestazione è stata patrocinata dall'amministrazione comunale, sostenuta da numerosi sponsor (la due Banca Popolari e di Credito Coperativo del nostro territorio, imprese, ditte, esercenti, privati cittadini). L'iniziativa, fortemente voluta dai soci volontari dell'Associazione, assume particolare rilevanza, poiché dopo il prestigioso riconoscimento del Guinness dei Primati del 2002 e del premio Eip Italia del 2005, il nostro nuovo albero di Natale - spiega il presidente - tornerà a risplendere sulle pendici di monte Sammucro, monumento naturale della Regione Lazio».

I numeri
Anche quest'anno le misure dell'albero luminoso di San Vittore del Lazio sono da primato: 500 metri d'altezza con una base di 300 metri. La stella cometa, invece, è lunga 200 metri, la superficie dell'albero compresa la stella è di 35.000 metri quadrati, pari a sei campi di calcio. «Con queste misure da record, specialmente per la lunghissima stella cometa, siamo tornati a competere con l'albero della città di Gubbio. La grande sagoma dell'albero di Natale con la sua stella cometa sarà illuminata con 900 lampade policrome a risparmio energetico, sarà visibile dall'intero territorio della Valle del Liri-Garigliano - conclude il presidente Giuseppe Vendittelli - e non solo, per tutto il periodo delle festività natalizie».