Ospiti in arrivo per l'istituto comprensivo di Ripi: fervono i preparativi. Il conto alla rovescia è partito: manca ormai pochissimo all'arrivo dei tanto attesi ospiti Erasmus. Domani atterreranno in suolo italiano, accompagnati da dieci docenti, diciannove studenti provenienti da Croazia, Grecia, Irlanda, Polonia e Spagna. Saranno ospitati dalle famiglie di alcuni alunni, con i quali vivranno una settimana densa di appuntamenti importanti, esperienze e attività.

Tale mobilità si colloca all'interno del progetto "Erasmus project- Little Prince embracing his european friends in the challenged earth", che ha preso avvio per l'Istituto comprensivo di Ripi, sotto la guida del dirigente scolastico, professoressa Vincenzina Irene Sabetta, nell'anno scolastico 2020-2021. Reinventando la storia del Piccolo Principe, i ragazzi dei sei Paesi coinvolti stanno analizzando le grandi problematiche della società del XXI secolo, suggerendo possibili soluzioni. Attraverso il viaggio di sei giovani esploratori galattici in Europa, i nostri allievi hanno così l'opportunità di fare ricerche e riflettere su temi di grande attualità, quali i cambiamenti climatici, le abitudini alimentari e lo stile di vita salutare, le guerre e i rifugiati, le dipendenze dagli schermi, le disuguaglianze di genere.

Il progetto
Il progetto si configura, pertanto, come prezioso strumento di sensibilizzazione delle giovani generazioni ad alcune delle sfide che l'uomo dei nostri giorni è chiamato ad affrontare, favorendo, al tempo stesso, lo sviluppo delle capacità di problem solving e di pensiero critico. Le esperienze proposte, inoltre, promuovono, i processi inclusivi, favorendo lo scambio e il confronto interculturale, in un'ottica di rispetto reciproco e valorizzazione della diversità. La valenza formativa del progetto risiede, poi, nella promozione delle competenze comunicative degli studenti, che sono stimolati a un uso sempre più consapevole e corretto della lingua inglese.
Le attività, iniziate nel dicembre 2020 con lo scambio di cartoline di auguri per il Natale, hanno previsto nella prima fase la realizzazione di un logo per il progetto e di un Avatar intergalattico, quindi l'allestimento di un Corner Erasmus nelle scuole secondarie di Ripi e Torrice. A causa della pandemia, per oltre un anno, i meeting con gli studenti delle scuole partner si sono svolti solo on line. Finalmente a maggio 2022 è stato possibile effettuare la prima mobilità, in Grecia: tre studenti e due docenti dell'Istitutodi Ripi sono stati ospitati a Tessalonica; insieme agli studenti partner hanno presentato le ricerche svolte sul problema dei cambiamenti climatici ed hanno scoperto il nuovo tema da affrontare, "Abitudini alimentari e stile di vita salutare". Attorno a questa tematica ruoteranno, quindi, tutte le attività proposte nel corso della mobilità in Italia, in merito alle quali sarà possibile trovare aggiornamenti in tempo reale sul sito e sulla pagina Facebook dell'istituto comprensivo di Ripi.