L'artigianato da sempre è al centro dell'economia della comunità di Strangolagalli, pertanto l'associazione "Radici Future", attraverso l'organizzazione dell'evento la "Giornata dei Mestieri" nelle giornate di domani e domenica vuole mettere al centro dell'attenzione l'artigianato locale, attraverso un'esposizione dei prodotti che giorno per giorno vengono realizzati dagli artigiani locali.

La "Giornata dei Mestieri" è arrivata alla sua seconda edizione ed è pronta, dopo il grande successo del 2019 e i due anni di inattività dovuti alla pandemia, a ospitare di nuovo gli artigiani che mostreranno le loro professionalità e le loro eccellenze negli stand allestiti per l'occasione con lo scopo di tenere vive e tramandare alle nuove generazioni sapere, cultura e dedizione al lavoro e alla nostra terra.
Anche in questa seconda edizione la "Giornata dei Mestieri" è abbinata alla Stesa, la tipica pizza fritta di Strangolagalli, un evento giunto alla sua ventiquattresima edizione e ormai diventato un punto di richiamo fisso per tutti i buongustai della provincia e non solo.

Inoltre, in questa seconda edizione della "Giornata dei Mestieri" ci sarà la straordinaria presenza dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone, con un allestimento delle migliori opere realizzate dagli studenti, a testimonianza che il lavoro, l'arte e la bellezza sono elementi inscindibili del paese.
Nel tramandare la memoria, fulcro vivo di ogni identità, l'associazione "Radici Future" pone le basi culturali per la promozione sociale del territorio in un'ottica orientata a uno sviluppo condiviso e ad un'innovazione che non rinnega le proprie tradizioni. Rispondendo al proprio motto di guardare al futuro senza rinnegare il passato, la "Giornata dei Mestieri" è uno degli eventi che l'associazione "Radici Future" vuole proporre per cooperare alla crescita integrale del paese.
Attesa, come detto, anche la sagra della Stesa, kermesse gastronomica e culturale promossa dalla Pro loco giunta alla XIV edizione.

La "Stesa" è un evento che ha lo scopo di far conoscere questo prodotto della tradizione locale che consiste in un impasto molto semplice, acqua e farina, ‘steso' per l'appunto con un matterello ed infine fritto. Si fa apprezzare nella sua versione base, ma diventa buonissima quando viene farcita con salumi, quali mortadella, prosciutto o coppa, oppure con i broccoletti, una delle versioni maggiormente gustose.
La sagra è anche un momento di promozione del paese e il lavoro della Pro loco di Strangolagalli è proprio quello di far conoscere, attraverso questo evento, le bellezze del territorio. A raccontarci il lavoro e l'importanza della sagra è il presidente, Antonio Perilli.

«La stesa è un prodotto che affonda le proprie radici nella tradizione del nostro paese e la Sagra è il suo momento di celebrazione. Per Strangolagalli è un richiamo annuale che consente di portare persone in paese e contribuire ad incrementare il turismo locale».
Ecco cosa prevede il programma. «Nei giorni della manifestazione, i visitatori possono assistere a tutta la fase preparatoria della ‘Stesa': dalla preparazione dei panetti sino alla frittura. I visitatori sono parte attiva della manifestazione. L'evento è accompagnato alla II Giornata dei Mestieri, a cura dell'Associazione Radici Future, con l'allestimento di stand di artigianato locale e riproduzione dei mestieri, anche quelli di un tempo. Il tutto allietato da buon vino e musica e balli della tradizionale popolare». Un impegno importante per la Pro loco.

«Sì ma siamo convinti che iniziative di questo genere possano fungere da volano per la promozione del nostro territorio. Mi auguro che il lavoro sia apprezzato dai nostri concittadini e che qualcuno di loro si senta invogliato a dare un contributo più attivo alla Pro loco tesserandosi».