Risate, emozioni e divertimento per la decima edizione del Teatro tra le porte. La rassegna teatrale estiva, organizzata dall'amministrazione Mastrangeli (mediante gli assessorati alla cultura e al centro storico, coordinati rispettivamente da Simona Geralico e Danilo Magliocchetti) in collaborazione con l'Atcl e con il contributo della Banca Popolare del Frusinate, si è chiusa giovedì sera con un toccante omaggio a Mia Martini.
"Chiamatemi Mimì" ha infatti conquistato il folto pubblico presente con la magia di canzoni immortali nel cuore di tutti noi, da "Piccolo Uomo" a "Minuetto", "La costruzione di un amore", ad "Almeno tu nell'universo".

«L'emozionante spettacolo, portato in scena da Marco Morandi e Claudia Campagnola, ha costituito la chiusura perfetta di una stagione teatrale il cui successo è andato oltre ogni aspettativa – ha dichiarato il sindaco, Riccardo Mastrangeli – L'appuntamento con il teatro tornerà in autunno con la stagione di prosa, con una programmazione che porterà sul palco del Nestor protagonisti di levatura nazionale».

«Sono particolarmente soddisfatta del grande successo di pubblico dell'iniziativa, in cui la nostra città ha ospitato compagnie e attori di primo piano. Ringrazio tutti coloro che, con grande impegno ed entusiasmo, hanno contribuito all'ottima riuscita della manifestazione – ha dichiarato l'assessore Geralico – Un ringraziamento particolare va rivolto agli spettatori intervenuti che hanno dimostrato, con la loro presenza, di aver apprezzato questa ventata di "leggerezza" di cui si sentiva bisogno, dopo i difficili mesi che ci siamo lasciati alle spalle».

Sulla stessa lunghezza d'onda l'assessore Danilo Magliocchetti: «Il grande successo del Teatro tra le porte testimonia, ancora una volta, come il centro storico costituisca la location ideale per eventi di grande spessore – ha dichiarato – L'obiettivo è di continuare a lavorare, anche nei prossimi mesi, per far sì che la parte alta della città consolidi ulteriormente il ruolo di salotto buono e di prestigio della città».