"Gocce di infinito" è il primo spettacolo di produzione ASDEK, l'Accademia Arte Spettacolo e Danza per il Sociale e la Solidarietà della fondazione internazionale "Il giardino delle rose blu". Tutto pronto per domani dove alle 19.30, all'interno della chiesa Madonna della Neve di Frosinone, si terrà la prima dello spettacolo. «Il ricavato andrà a istituire borse di studio per bambini e ragazzi ucraini ospiti, dei territori interessati dalla tournè – ha detto don Ermanno d'Onofrio, presidente della fondazione – Questa purtroppo è un'emergenza tutt'ora esistente che non possiamo ignorare».

Uno spettacolo di danza e opera lirica a tema sacro. Racconta una lotta per lasciare l'uomo vecchio e rivestirsi in quello nuovo attraverso l'incontro con Gesù. Un passaggio dalle tenebre alla luce, con l'utilizzo di colori che indosseranno i protagonisti durante l'esibizione: dal nero al grigio e dal celeste al bianco. Ogni parte dello spettacolo è formato da tre brani eseguiti dalla cantante lirica Giada Sabellico. Brani interpretati dalla danza del ballerino professionista Kevin Arduini (direttore artistico di ASDEK) e accompagnato anche da altre professioniste. Ogni tappa di questo percorso è scandito dalla lettura di un brano del Vangelo con la partecipazione di don Ermanno.

Partendo dal Prologo di Giovanni, in cui si evidenzia la lotta tra le tenebre e la luce, passando al giovane ricco che non riesce a spogliarsi delle sue ricchezze per seguire il Signore, all'abbraccio del Padre misericordioso e, infine, alla vita piena in Cristo, vissuta nella vicinanza ai poveri e a coloro che soffrono. I Brani scelti sono variegati: partendo da alcune famose composizioni liriche, come la "Lacrimosa" di Mozart, passando al canto sacro, come la sublime "Vergine degli Angeli" di Verdi, fino ad arrivare a proclamare l'Inno alla Carità di San Paolo con il brano di Nek "Se non ami".

«Con queste iniziative riusciamo davvero a portare l'arte a tutti e con la fondazione stiamo lavorando in questa direzione – ha detto Kevin Arduini, coreografo dello spettacolo – Ad esempio, i biglietti sono a offerta libera e non prevedono un costo fisso». ASDEK ha voluto portare in scena una graduale apertura verso la fede, ispirata, forse, anche a una storia autobiografica. "Gocce di Infinito" andrà in scena il 24 luglio alle 19 nella chiesa di Santa Maria Maggiore di Ferentino; il 31 luglio, invece, nella Basilica Concattedrale di Santa Maria Assunta a Caiazzo (CE). Da agosto alcune date anche in Croazia: il 15 a Gornja Bistra, il 19 a Baška Voda e il 21 a Promajna. A settembre invece la tournè tornerà in Italia, l'11 a Cetraro (CS), il 18 a Gaeta (LT), il 24 a Formia (LT) e tante altre. Per info e prenotazioni sui biglietti chiamare il numero 0775 233032 martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 17. Oppure è possibile inviare anche una mail all'indirizzo asdekaccademia@outlook.it.

L'Accademia per il sociale
Sono tanti i progetti di ASDEK, come la creazione di un corpo di ballo per la città. Corsi di danza, pittura e body painting. Intanto la fondazione ha fissato la data dell'inaugurazione per il 29 settembre alle 17. Open day con lezioni di danza e di canto per bambini dai 7 ai 14 anni. A seguire un momento di socialità con un aperitivo. Intanto appuntamento a domani.