Indimenticabile cartellone di eventi per i festeggiamenti in onore di San Rocco. A intrecciarsi con la tradizione religiosa musica e arte, protagoniste delle serate di festa. La consueta fiera non si è svolta a causa delle restrizioni anti Covid, ma gli artisti intervenuti sono riusciti comunque a creare il clima giusto per una grande festa. Tanti applausi per l'esibizione mattutina della "Banda di Sora", con tre serate di musica e un ritrovato senso di normalità. "Capitani Coraggiosi", poi una tappa del tour della poliedrica Valeria Altobelli e infine il concerto allo stadio "Tomei" di Anna Tatangelo, la cui esibizione è stata posticipata di un giorno a causa della pioggia che ha allagato il campo sportivo.

"Solo un'immensa artista come Anna Tatangelo poteva dedicare alla sua città un concerto che ha regalato emozioni uniche commentano dal Comune Uno straordinario pubblico sorano, intervenuto anche da ogni parte d'Italia, ha potuto di godere di due ore di puro spettacolo. La macchina organizzativa comunale, la Pro loco, il comitato dei festeggiamenti per San Rocco, unitamente alla tenacia di Anna Tatangelo e alla sua ferma volontà di volersi esibire a Sora, hanno premesso che un miracolo di alto valore artistico si realizzasse dopo mesi di restrizioni. È sentimento unanime ringraziare, Anna, l'artista e figlia amatissima di Sora".

La Tatangelo, apparsa entusiasta di esibirsi nella sua città dopo dieci anni, ha entusiasmato tutti con le sue canzoni. E con una "chicca", quando ha trasformato la sua "Ragazza di periferia" in "Ragazza della Ciociaria".