Cantare è un linguaggio universale comprensibile a tutti, perché le note sono un codice che tutti riescono a capire. E tra i suoi sogni proprio quello di comunicare a tutti delle emozioni con delle emozioni, attraverso il linguaggio universale che è quello della musica. La sua è un'anima semplice, a tutti gli effetti. E non poteva non intitolarsi così il brano che ha visto l'artista di Sora Valeria Altobelli, 36 anni, calcare un importante palcoscenico in Albania e con cui è candidata a partecipare a maggio al Kënga Magjike 2021, unica italiana al festival.

"Anima semplice" il brano presentato il giorno di Pasqua a Tirana nella trasmissione presentata da Ardit Gjebrea. L'artista ciociara sta spopolando a Tirana nella RTV KLAN, la più grande tv dei Balcani. La sua partecipazione alle fasi finali del Festival Kënga Magjike dipende da chi vorrà sostenerla. C'è tempo fino a domani e si può votare oggi e domani, ogni 24 ore. Come? Andando su www.kengamagjike.com potrete votare Valeria Altobelli con il brano "Anima semplice".

«Si chiama ‘Anima semplice'. Per arrivare alle semifinali a maggio occorre avere tantissimi voti sul sito del Kenga Majike. Dobbiamo farcela. Perché con me ce la farà l'Italia - sottolinea Valeria Altobelli - Pronti a seguirmi su tutti i miei canali social da dove vi terrò informati. Grazie di cuore a tutti! E…Faleminderit, come si direbbe a Tirana".

E Valeria è stata accolta con grande affetto in Albania. «C'è tantissimo interesse nei miei confronti e in quelli della mia canzone. Ho avuto una media di cinque interviste al giorno, tra Italia, Albania e Kosovo. Che immensa soddisfazione. Il mio brano è entrato nella Top 10 di Mtv Albania. Ho tanta voglia di andare avanti in questa meravigliosa avventura. Ho ancora tanta energia e musica da donare. La mia partecipazione alle fasi finali del Festival Kenga Magjike dipende da chi mi vorrà sostenere. Io sono prontissima per sventolare ancora una volta la bandiera dell'Italia e l'originalità della nostra meravigliosa terra ciociara sul palco di Tirana, nel Festival internazionale più grande della penisola balcanica. Ora tocca a voi. Non lasciatemi sola perché ho ancora tantissima energia da donare e voglio portare in alto il tricolore in onore della mia terra e dei tanti artisti che, come me, hanno sofferto un Grazie di cuore a tutti coloro che mi sosterranno. Vi ricordo che potete votare sino domani».

Una canzone, "Anima semplice" che parla delle cose semplici, di quelle vere, di come nasce un amore, di come due persone si incontrano. «Più o meno questa canzone racconta la storia di tutti noi. Quando ti innamori, la perfezione o l'ordine non è richiesto, ma ti innamori dell'anima della persona. Questo è esattamente ciò che anche la mia canzone cerca di introdurre. Un'anima semplice si innamora di un'altra anima semplice». Quell'anima che contraddistingue la cantante sorana che ora ha bisogno di tutto il sostegno per realizzare un grande sogno che cullava da quando era una bambina.