La Befana arriva a domicilio e non potrebbe fare altrimenti. È tempo di Covid, infatti, e così la simpatica vecchietta, quest'anno, per evitare i contagi e rispettare le distanze, ha deciso di non scendere dai camini o bussare alla porta delle case per portare i doni ai bambini buoni. Ma c'è di più, ha addirittura pensato bene di viaggiare comoda rispetto alla sua magica scopa e così vorrebbe noleggiare un'auto o un furgone e arrivare direttamente a consegnare i doni ai bambini che l'attenderanno davanti la loro casa. Tutto questo è stato ideato proprio per i più piccoli che non potranno attenderla in piazza ma avranno lo stesso la gradita visita della Befana.

Appuntamento a Colfelice allora, mercoledì 6 con la Festa dell'Epifania che partità dalle 9 del mattino in poi.
È questo lo spirito che ha animato il Comune nel dedicarsi all'orga nizzazione dell'evento: far respirare la festa, nel rispetto delle norme. La Befana annuncerà il suo arrivo con ripetuti colpi di clacson. I bambini potranno salutarla e ringraziarla con letterina o poesia, restando davanti l'ingresso della loro abitazione. I doni sono destinati ai nati negli anni compresi dal 2012 al 2017. Un'iniziativa realizzata con il contributo della presidenza del consiglio regionale.