Era il 20 febbraio del 2013, quando al PlayStation Meeting di New York venne presentata la nuova PlayStation 4. La storia si ripete e ancora una volta è la Grande Mela a fare da sfondo ad un annuncio made in Sony. Al PlayStation Meeting 2016, la multinazionale giapponese dà il benvenuto alla PlayStation 4 Pro

Dopo Project Scorpio, l’Xbox One di mid-gen annunciata da Microsoft all’E3 di Los Angeles, anche PlayStation fa sul serio, assicurandosi un vantaggio sulla rivale. Un vantaggio non da poco, perchè PlayStation 4 Pro uscirà già quest'anno e più precisamente il 10 novembre prossimo al prezzo di 399€, un mese prima, il 13 ottobre, vi sarà il lancio di PlayStation VR, il visore per la realtà virtuale.

Caratteristiche tecniche di primissimo livello: CPU Jaguar a 8 core da 2.1 Ghz, 8 GB di RAM GDDR5, hard disk da 1TB, risoluzione 4K e compatibilità con HDR, la tecnologia che consente di visualizzare una gamma elevata di colori per i televisori in grado di supportarla. PlayStation 4 Pro svolge di fatto il ruolo di traghettatore verso le nuove generazioni di televisori.

Questo passaggio ad una console più potente farà si che la maggior parte dei giochi PS4 che usciranno nel prossimo futuro sarà già pronta per sfruttare le migliorie offerte da PS4 Pro. Inoltre, tutti gli sviluppatori che vorranno farlo, potranno aggiornare i loro giochi per ottimizzarli e farli rendere al meglio sulla nuova console. Al momento, tra i giochi usciti, Uncharted 4 e Deus Ex: Makind Divided saranno aggiornati graficamente in tempo per il 10 novembre.

Tra i giochi in arrivo, invece, è confermato il supporto a PS4 Pro da parte di Call of Duty: Infinite Warfare, Mass Effect: Andromeda, Days Gone, Horizon: Zero Dawn, FIFA 17, Battlefield 1, Watch Dogs 2, Spider-Man.

PS4 Pro sarà in grado di visualizzare video in 4K e nel corso del PlayStation Meeting è stata annunciata una nuova app di Netflix appositamente realizzata per sfruttare questa risoluzione. Lo stesso succederà con YouTube, che sta lavorando a un aggiornamento della sua app per lo stesso motivo, e in futuro anche per altri servizi.