L'annuncio a sorpresa di Metal Gear Survive durante la Gamescom di Colonia ha lasciato molti fan interdetti. In molti iniziano a porsi numerose domande sulla trama di questo nuovo capitolo orfano del maestro Kojima. Survive sembra infatti essere molto più simile ad un Resident Evil che alla classica avventura del videogioco pubblicato da Konami.

Come detto poc'anzi, l'annuncio ha suscitato non pochi dubbi fra i fan i quali avevano già accolto amaramente l'abbandono del creatore della serie, il maestro Hideo Kojima. Con questo nuovo titolo, Konami ha deciso di stravolgere nettamente la trama di gioco, con elementi tendenti  al fantascientifico e al soprannaturale.

Gli eventi di Metal Gear Survive si svolgono in un lasso temporale che va da Metal Gear Solid Ground Zero a The Phantom Pain. Da quel poco che ci è dato sapere pare che Boss e Miller siano riusciti nell'intento di salvarsi la pelle, mentre alcuni soldati sono rimasti bloccati in una sorta di "ponte spazio-temporale".

"Quando i soldati si svegliano, si trovano in un paesaggio desertico, con dei presentimenti ostili causati da un paesaggio dall'aspetto alieno", afferma Richard Jones, brand manager di Konami. "Un sacco di lamiere contorte e tante altre cose sono state trasportate attraverso questo tunnel. Quindi troverete strutture semidistrutte e deformi e moltissime cose interessanti, ma anche altre persone sono state risucchiate e non sarete soli". Da questi elementi prende vita l'elemento cooperativo, che sarà parte integrante del nuovo titolo.

Il trailer diffuso qualche giorno fa risalta la componente action del gioco, mentre sembra essere completamente assente la modalità stealth, punto di forza della serie. Richard Jones, però, assicura gli appassionati, dicendo che nella versione finale stealth, azione e cooperazione coesisteranno perfettamente.

Infine, secondo le ultime dichiarazioni, pare che Metal Gear Survive non sarà un gioco a prezzo pieno. Ulteriori dettagli verranno rilasciati nei prossimi mesi, il gioco sarà infatti pubblicato nel corso del 2017 su PC, Xbox One e PS4.