Roma, 22 gen. (AdnKronos Salute) - Chiusura temporanea delle chiese cattoliche a Wuhan, in Cina, per contenere le infezioni da coronavirus. AsiaNews riferisce di uno stop alle messe per il Capodanno lunare, informando sulle misure di quarantena obbligatorie per contenere le infezioni. "Il Consiglio municipale di Wuhan - spiega l'agenzia di padre Bernardo Cervellera - ha dato indicazioni di non lasciare la città se non in casi davvero necessari. Chiuse le chiese cattoliche di Wuhan, Hankow, Wuchang. Cancellate tutte le messe quotidiane e le messe per il Capodanno".

Il Consiglio municipale di Wuhan, dettaglia AsiaNews, "ha dato indicazioni ai cittadini di non lasciare la città se non in casi davvero necessari, di indossare sempre una maschera, non stare in posti affollati, lavarsi spesso le mani, non sputare, non diffondere voci allarmistiche. Il compito sembra quasi impossibile. Wuhan è una città con 11 milioni di persone e a partire dal 25 gennaio cominceranno le feste per il Nuovo anno lunare, in cui i cinesi si incontrano per salutarsi e mangiare insieme con familiari, amici, colleghi di lavoro.

"Le chiese cattoliche di Wuhan, Hankow, Wuchang sono state chiuse temporaneamente. Sono state cancellate tutte le messe quotidiane e le messe per il Capodanno. I sacerdoti consigliano i fedeli di indossare sempre maschere di protezione e di pregare perché Wuhan possa rinascere dopo questa difficoltà", fa sapere ancora AsiaNews.