Roma, 15 gen. (Adnkronos Salute) - Nella seconda settimana del 2020 è stato registrato "un brusco aumento del numero di casi di sindrome simil-influenzale soprattutto nei giovani adulti e negli anziani, rispetto ai bambini sotto i cinque anni". Lo rivela la rete di sorveglianza Influnet dell'Istituto superiore di sanità (Iss). Il numero di casi stimati in questa settimana è pari a circa 374 mila, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 2.268.000 casi. Le Regioni maggiormente colpite sono Piemonte, Lombardia, Liguria, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania e Sicilia.

"In Italia l’incidenza totale è pari a 6,2 casi per mille assistiti - evidenzia il report settimanale - Colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un’incidenza pari a 10,7 casi per mille assistiti".