Roma, 21 lug (Adnkronos Salute) - Andrà, tra gli altri, al Generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid-19, uno dei premi annuali dell’associazione culturale “Medicina e Frontiere”. La cerimonia è in programma domani, a Roma, presso la Sala Capitolare del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo, in piazza Cavalieri di Malta. I riconoscimenti saranno consegnati, dopo i saluti iniziali, dalle ore 18.

Queste le motivazioni dei premi: “Per l’impegno durante l’emergenza sanitaria del coronavirus” al Generale Francesco Paolo Figliuolo; “Per l’attività scientifica” a Massimo Ciccozzi, ordinario di statistica medica ed epidemiologia molecolare Università Campus Bio-Medico di Roma; “Per la bioetica e la promozione degli studi di Medical humanities” a Laura Palazzani, ordinario di Filosofia del diritto, Università Lumsa; “Per l’impegno nell’arte come interprete dei bisogni più profondi della vita“ a Carmela Maddalena Albanese, restauratrice; “Per l’impegno nella comunicazione e divulgazione scientifica” a Giorgio Pacifici, giornalista scientifico con funzioni di capo servizio al Tg2 Rai.

Infine, un “Riconoscimento speciale” alla senatrice Paola Binetti, per il supporto dato all’Associazione in qualità di presidente del Comitato scientifico. Presenta la serata Isabella Di Chio, giornalista Rai.. Dopo la consegna di tutti gli attestati è in programma una breve tavola rotonda, insieme al Generale Figliuolo, al professor Ciccozzi, al giornalista Pacifici, alla professoressa Palazzani e alla senatrice Binetti, sul tema “vaccinazioni”.