Pochi rimborsi ma tante lamentele. 

Non si spegne l'eco dei telefonini fantasma di Cassino. Dopo l'attacco della conduttrice di Mi manda Rai3 Elsa Di Gati, nei confronti del titolare dell'attività cassinate, molti clienti "insoddisfatti" hanno lasciato un commento sulla pagina Facebook della trasmissione per far conoscere la propria posizione: in tanti sono ancora in attesa di un rimborso o del telefonino o console già pagati.

Qualche settimana fa in città erano piombate anche  le telecamere di Striscia la Notizia che, con l'inviato Luca Abete, avevano tentato un blitz nel negozio di telefonia e videogiochi. Ma anche lui era rimasto a mani vuote.