Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

L'arte di Mogol a Cassino
Il video del Tg5

Museo Carettoni

Alfredo Rapetti Mogol espone a Cassino. L'arte della parola si fonde con la storia del territorio. E dall'incontro nasce una esposizione unica ed eccezionale. Al Museo Archeologico Nazionale Gianfilippo Carettoni in mostra, lungo tre sezioni, le opere calligrafiche del figlio d'arte Rapetti Mogol, forme di neo scrittura in grado di suscitare profonde emozioni, a confronto con i Placiti Cassinesi, i famosi documenti in lingua volgare redatti verso la fine del decimo secolo da quattro notai che dovevano stabilire i confini dei possedimenti dell’Abbazia di Montecassino.

Figlio del notissimo Giulio, in arte Mogol, Alfredo è anch’egli paroliere di fama, avendo firmato i maggiori successi di Laura Pausini e per aver scritto numerosi brani per Nek, Mina, Celentano e Ivan Graziani. Le sue canzoni hanno venduto oltre quaranta milioni di copie. Oggi Alfredo Rapetti Mogol si dedica prevalentemente alla pittura e con i suoi dipinti, marmi e neon propone una scrittura che non ha un apparente significato visivo ma  consente al fruitore di decodificare qualsiasi sensazione emotiva.
All'inaugurazione, alla presenza del curatore Roberto Capitanio e dell'abate di Montecassino, c'era anche una troupe del Tg5.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400