Si ferma a 4 la striscia di vittorie consecutive del Cassino che cade male ad Aprilia: 4-2 il finale. Un Cassino che non ha giocato come al suo solito e non ha saputo reagire una volta in svantaggio, soprattutto perché non riusciva mai a trovare contromisure adeguate ai lanci ficcanti dei pontini dalle retrovie per i propri attaccanti, che mettevano costantemente alla frusta le retroguardia biancazzurra. Una sconfitta che rallenta la marcia in zona play off dei cassinati e permette d'inserirsi nel discorso alle proprio alle "rondinelle".

Aprilia schierato col 4-2-3-1 con Bosi di punta e Zoccolella, Casimirri e Fortunato in appoggio; Cassino che rispondeva col 4-3-3 nel quale Abreu prendeva il posto dell'infortunato Tribelli in prima linea, al fianco di Giglio e Celiento. Erano gli ospiti a partire bene con Giglio che al 3' già andava in rete su assist di Celiento ma il signor De Tommaso di Rieti ravvisava un fuorigioco del 9 ospite: nulla di fatto.  All' 11' triangolo interessantissimo al limite Ricamato-Giglio-Ricamato con quest'ultimo che andava al tiro da posizione favorevole ma la sua conclusione era rimpallata dalla difesa di casa. Al 29' l'Aprilia passava in vantaggio: Maraucci era costretto alle maniere forti su Bosi che veniva atterrato sul lato corto di destra, della punizione s'incaricava lo stesso 9 apriliano che ingannava Della Pietra, il quale si predisponeva per intercettare il cross; si concretizzava il vantaggio delle "rondinelle" grazie ad una conclusione beffarda.  La reazione del Cassino era tutta in un tiro alto di Moracci dall'interno dell'area di rigore da una dozzina di metri, dopo due minuti dalla segnatura apriliana. Al 35' era velleitario il tentativo di Partipilo dalla trequarti: fuori. Al minuto 37 l'Aprilia raddoppiava: lancio dalle retrovie sul quale si avventava Casimirri che infilava con troppa semplicità centralmente la retroguardia cassinate presentadosi davanti a Della Pietra il quale non veniva perdonato. Cassino stordito e pontini sulle ali dell'entusiasmo: al 42' Montella saltava più alto di tutti ma spediva la sfera oltre la trasversale. Stessa cosa per Zoccolella che in pieno recupero svettava senza inquadrare. Sul 2-0 si chiudeva la prima parte di gara. La ripresa comincia col piede giusto per il Cassino: al 47' era buona la ripartenza, Giglio proteggeva palla decentrato rispetto alla porta e serviva la sfera all'accorrente Ricamato che trafiggeva Del Moro sul palo lungo permettendo ai suoi di rientrare in partita. Cassino che iniziava a spingere con veemenza, ma gli spifferi dietro tiravano insistentemente e l'Aprilia si dimostrava irresistibile in contropiede: Della Pietra era chiamato ad un impegnativo intervento su Fortunato lanciato nello spazio al 54'. Due minuti più tardi l'azione era molto simile e gli interpreti pure, ma con esito diverso: Fortunato ancora in contropiede riusciva a superare il numero 1 cassinate riportando i pontini a distanza di sicurezza. Anzi, al 62' era Casimirri a tirare raccogliendo la ribattuta della difesa cassinate impegnando in due tempi il portiere ospite. Al 65' era 4 a 1 e sempre con lo stesso menù: Casimirri imbeccato da dietro si presentava da solo davanti la porta e arrotondava.

Dopo 3 minuti sussulto d'orgoglio del Cassino che accorciava ancora con una punizione perfetta di Moracci sulla quale Del Moro nulla poteva. L'assalto dei biancazzurri si palesava molto farraginoso anche per il rebus irrisolto dei lanci a scavalcare degli apriliani che creavano occasioni vere e potenziali, tenendo sempre il Cassino in apprensione. Al 74' Lombardi ci provava con una conclusione dalla trequarti ma la sua mira risultava di poco fuori misura. Sul finale due tiracci di Darboe e Cavaliere non incidevano sul risultato finale.

Il tabellino

Aprilia: Del Moro, Montella, Bencivenga, Maola, Veroni, Sossai, Fortunato (46 st' Di Palma), Cioè, Bosi (42' st Matteo), Casimirri (35' st Cuscianna), Zoccolella. A disp. Calisse, Pace, Tassinari, Pirazzi, De Marchi, Fortuna. Allenatore: Mauro Venturi
Cassino: Della Pietra, D'Alessandro (28' st Clemente), Mattera, Partipilo (28' st Cavaliere), Maraucci, Moracci, Darboe, Ricamato, Giglio, Celiento (21' st Pintori), Abreu (21' st Lombardi). A disp. Kuzmanovic, Di Mambro, Brunetti, Coppola, Gazzerro. Allenatore: Corrado Urbano

Arbitro: De Tommaso di Rieti. Assistenti: Carpinato di Acireale e Micalizzi di Palermo
Ammoniti: Maola (A), Maraucci (C), D'Alessandro (C), Bosi (A).
Reti: 29' pt Bosi A, 37' pt Casimirri (A), 2' st Ricamato (C), 12' st Fortunato (A), 20' st Casimirri (A), 24' st Moracci (C).