Pari giusto quello fra Ausonia e Pontinia. L'1-1 finale restituisce una fotografia abbastanza veritiera dell'incontro, molto combattuto sin dai primi minuti di gioco.

La squadra di casa comincia all'attacco, con un bello scambio in velocità tra Caiazzo e Mariniello: palla filtrante al centro, ma Guastaferro viene anticipato prontamente dalla difesa ospite. Al 22', sugli sviluppi di un bel contropiede, l'Insieme Ausonia guadagna calcio d'angolo. Mariniello raccoglie di testa il traversone, ma spedisce di poco sopra il montante alto. La gara viaggia su buoni ritmi, tant'è che si verificano continui ribaltamenti di fronte. Su uno di essi, la palla arriva a Guastaferro, la cui conclusione da posizione defilata viene parata a terra da un attento Ristic. Al 31' il sempre attivo Caiazzo mette in mezzo un ottimo pallone per Radu che colpisce al volo, ma l'estremo difensore granata si fa trovare pronto, parando in tuffo. Nei minuti di recupero del primo tempo si sblocca il risultato: su una veloce ripartenza del Pontinia arriva il bellissimo gol di Di Marco, indiscutibilmente uno dei migliori in campo.
Alla ripresa delle operazioni, ambedue le squadre entrano in campo con grande determinazione. I ragazzi di mister Roberto Gioia, però, peccano di lucidità e freddezza, non riuscendo a concretizzare le numerose occasioni create. Col passare dei minuti, il gioco si fa più duro e fioccano le ammonizioni sia da una parte che dall'altra. Al 18' si verifica un episodio chiave ai fini match: su angolo in favore dell'Ausonia, il direttore di gara ravvisa un fallo di mano della difesa ed indica il dischetto del rigore. È Sasà Caiazzo a presentarsi dagli undici metri e a pareggiare i conti, superando con precisione Ristic. Seguono diverse azioni pericolose su ambedue i fronti. I portieri mettono in mostra le loro qualità, in particolare Germanelli. Nonostante le numerose opportunità, il risultato non cambia e il match si conclude sull'1-1.

Un pareggio che tutto sommato non scontenta nessuno. L'Ausonia, infatti, mantiene saldamente la seconda piazza in classifica e, complice la sconfitta dello Sporting Vodice contro il Suio Terme Castelforte, allunga a più dieci sul terzo posto. Il primato è da tempo appannaggio dell'Anagni che non accenna a fermarsi, anzi continua ad incrementare il proprio vantaggio. A sette giornate dal termine, la squadra di mister Gioia deve cercare di tenere alta la concentrazione, affinché si possa centrare quantomeno il secondo posto, di fondamentale importanza in vista dei playoff.

Il tabellino

Insieme Ausonia: Germanelli, Marzocchella, Marrocco, Quintigliano C., Colacicco, N. Pirolozzi, Radu, Natoni (25' st M. Quintiliano), Mariniello, Caiazzo, Guastaferro (4' st E. Pirolozzi)
A disposizione: Cenerelli, Tomas, Santamaria, Viccarone, Gatti
Allenatore: Gioia

Pontinia: Rustic, Bottoni, Vanzari, Seghetti (46' st Fregnani), Ceccarelli, Dell'Isola, Di Fazio, D'Amico, Conforto, Manauzzi, Di Marco
A disposizione: Catalani, Battistuzzi, Palmieri, Venditti
Allenatore: Cengia

Arbitro: Giudice di Frosinone
Reti: 47' pt Di Marco (P); 18' st Caiazzo (I)
Ammoniti: Colacicco, Mariniello, Caiazzo (I); Conforto, Di Macco (P)