Il Real Cassino è in piena lotta per assicurarsi un posto nei playoff. I biancoverdi, però, sono reduci da due sconfitte consecutive che hanno complicato la rincorsa alle rivali. Silvio Di Prisco, che da quattro giornate ha preso il posto di Roberto Zollo alla guida della squadra, parla della sconfitta di domenica scorsa contro l'Ausonia. «È stata una partita bellissima giocata a viso aperto da ambedue le formazioni. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per la prestazione che hanno offerto. Dispiace essere usciti sconfitti perché non meritavano di rimanere a mani vuote. Purtroppo ci è mancato un po' di cinismo».

Attualmente il Real Cassino è distante sei punti dal terzo posto occupato dallo Sporting Vodice. Mister Di Prisco è convinto che possa ancora succedere di tutto. «Quest'anno stiamo assistendo ad un campionato equilibrato, cosa che non si verificava da tempo. Per noi è importante ridurre il distacco da chi ci precede per lasciare aperto il discorso». Al suo arrivo, il tecnico ex-Cassino e Sant'Elia ha trovato un ambiente pieno di entusiasmo. «Questo è un gruppo di ragazzi fantastici che si sono subito messi a mia disposizione. La società è ambiziosa e ricca di passione, lo dimostra il fatto che sia riuscita, nel giro di pochi anni, ad arrivare in Promozione».

Il prossimo impegno in programma sarà la trasferta di Priverno, contro una compagine che si sta giocando la salvezza. «Sarà una partita difficile, ma a noi servono i tre punti e faremo di tutto per prenderceli. Loro sono una buona squadra con alcune interessanti individualità» Da qui in avanti Di Prisco spera di poter contare su tutti gli effettivi. Nelle ultime giornate, infatti, molti sono stati gli assenti per squalifica. «Questa è la fase calda della stagione. Avere ogni reparto al completo è fondamentale».