Partita giocata con intelligenza e vinta per una rete a zero dal Roccasecca a spese dell'ormai ex vicapolista Colleferro,  superato in classifica dall'Audace. Se la squadra di mister Adinolfi voleva riscattarsi dopo la sconfitta del precedente turno subita sul campo del modesto Racing Club, ci è  riuscita in pieno giocando una gara accorta e sfruttando nel migliore dei modi l'episodio chiave a suo favore capitato dopo soli otto minuti di gioco.

Sin dal fischio d'inizio la squadra ospite prova a prendere in mano le redini del gioco ed a spingersi dalle parti del portiere Teoli. Dal canto suo il Roccasecca non sta a guardare e prova a sfruttare le ripartenze.   La più ghiotta di queste al minuto 8 determina l'episodio chiave della gara: s'invola in contropiede verso la porta del Colleferro Di Roberto che proprio al limite dell'area viene atterrato da Rossi in posizione da ultimo uomo. L'arbitro non ha esitazione e mostra il rosso diretto al giocare in maglia rossonera. Da quel momento, con un uomo in più è il team del cassinate a prendere l'iniziativa. Al 18' punizione battuta da Caligiuri per Matteo Zonfrilli che calcia a rete ed impegna seriamente il portiere ospite. Al 23' Laezza lancia con precisione Di Roberto che prova di prima intenzione la girata rete ed il pallone finisce di poco a lato. Il Colleferro, un minuto dopo, si affaccia dalle parti di  Teoli con un calcio di punizione dai trenta metri ma il tiro di Binaco finisce alle stelle. Al 28' altra grossa occasione per il Roccasecca: preciso cross di Matteo Zonfrilli per la testa di Di Roberto che gira a rete ma si registra un'altra grande parata del portiere Saccucci che sventa l'insidioso pericolo sul palo alla sua sinistra. Il gol è nell'aria e arriva al 40': calcio d'angolo per i padroni di casa battuto da Caligiuri, in area del Colleferro dove tutti guardano Di Roberto, il centravanti  spizza solo la sfera per l'indisturbato Pescosolido che da ghiotta posizione non ha difficoltà ad infilare la rete avversaria. La reazione della formazione di mister Cangiano sta, al 43', in una punizione dal limite calciata da  Binaco ma deviata in corner da un difensore roccaseccano.

Nella ripresa la fisionomia della gara non cambia e il trainer ospite fa i suoi aggiustamenti per cercare di pervenire al pareggio: cambia quasi subito Compagnone per l'altrettanto valido Salvagni, ma su ogni tentativo d'affondo la difesa del Roccasecca fa buona guardia. Anzi l'undici di Adinolfi "traccia" una sorta di barriera nella sua tre quarti di campo dove anche con falli intelligenti riesce a spezzare la manovra dei rossoneri.  Con l'innesto di Laurenti il Colleferro prova ad essere più offensivo e dà vita al forcing finale senza particolari squilli di tromba, anche perché con gli inserimenti di Caprarola e Romanelli Adinolfi "chiude" il suo assetto difensivo.  

Il tabellino

Roccasecca: Teoli, Zonfrilli G., Pescosolido, Cataldi, Protano, Laezza, Anella, Zonfrilli M., Di Roberto, Caligiuri (82' Caprarola), Grossi (89' Romanelli).

A disposizione: Faticanti, Viola, Protano M., Lombardi, Cozbaru.

Allenatore: Adinolfi 

Colleferro: Saccucci, Scala, Galeazzi, Costantini (68' Lurenti), Marini, Rossi, Massimiani (14' Molle), Amici, Compagnone (56' Salvagni), Binaco, Proietti.

Allenatore: Cangiano.

Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa.

Assistenti: Caprari di Roma 1 e Apolito di Roma 2.

Reti: 40' Pescosolido.

Note: spettatori 150 circa; angoli 3 a 1 per il Colleferro; ammoniti Laezza e Teoli del Roccasecca, Marini, Salvagni e Binaco (C);  espulso Rossi (C) per fallo da ultimo uomo.