Vittoria di carattere per l'Aprilia che, pur con qualche sofferenza, riesce ad assicurarsi tre punti pesanti in ottica secondo posto contro l'Arce. Partono subito forte i padroni di casa: al 6' ci pensa Bussi, arrivato in doppia cifra in campionato, a portare avanti i biancocelesti. Al 31' è l'Arce a rendersi pericolosa: Iacob prova il diagonale da fuori area, costringendo Caruso alla deviazione in angolo. Al 37' Incitti prova la botta dal limite sugli sviluppi di un angolo ma il suo sinistro si spegne di poco a lato. Al 41' occasionissima per Scibilia, lanciato a rete da Bussi. L'attaccante, però, non riesce a superare Del Duca, che lo chiude in angolo.

Nel secondo tempo i ritmi si abbassano e le occasioni diminuiscono. Al 14' l'Arce rimane in dieci per la doppia ammonizione comminata a Lembo, ma non smette di credere nel pareggio. L'ultimo sussulto della gara lo regalano gli ospiti, con Lillo che indirizza verso lo specchio della porta un calcio d'angolo battuto da sinistra, la traiettoria beffarda per poco non si insacca in rete. Finisce 1-0 per i padroni di casa. Sconfitta apparentemente indolore per l'Arce che rimane a quattro punti di distanza dalla zona play-out.

Il tabellino

Aprilia: Caruso; Tassinari, Maola, Incitti, Bencivenga; Fortunato, Cioè, Zeccolella (25' st Bispuri); Monteforte (17' st Casimirri), Bussi, Scibilia (44' st Tshimanga). A disposizione: Ceraldi, Ranucci, Rallo, Benvenuti
Allenatore: Venturi
Arce: Del Duca; Zazza, De Angelis, Pommella (43' pt Courrier); Cardazzi, Lillo, Veloccia (33' st Spila), Gennari; Lembo, Iacob; Buonanno. A disposizione: Gori, Guglietta, De Santis, Gentile, Di Stefano
Allenatore: Mizzoni

Arbitro: Andriambelo di Roma 1
Reti: 6' pt Bussi
Espulsi: Lembo (A) doppia ammonizione.
Ammoniti: Zeccolella, Tassinari, Incitti (AP); Cardazzi, Lembo, Lillo (A)