Il Cassino lotta, crea ma non riesce ad abbattere la resistenza dell’Itri che gioca la partita della vita, riuscendo a strappare un punto che fa comodo in chiave salvezza diretta ai pontini, un po’ meno ai cassinati. I biancazzurri ai punti avrebbero meritato di più alla luce di quanto costruito (su tutte la traversa di Di Vito nel finale) non riuscendo, tuttavia, a tramutare nessuna occasione in rete. E questa è già una notizia giacché gli uomini di Castellucci hanno il migliore attacco del girone che però è a secco da due gare, compreso ieri. L’Itri ha giocato una partita tosta, gagliarda e col sangue agli occhi e mantenendo questa mentalità si salverà ben presto. Sulla gara ha pesato comunque l’espulsione diretta del capocannoniere del girone Antonio Giglio per un fallo di gioco non particolarmente cattivo, ma da rosso per l’arbitro Crescenzio di Aprilia. Ma il punto vero contestato da mister Castellucci, anch’egli allontanato per proteste insieme al collega Palladino, è che, secondo il trainer biancazzurro, il fallo non l’avrebbe commesso il 9 cassinate.

Orfano del tifo organizzato deciso a protestare contro i soli 50 biglietti messi a disposizione dell’Itri su ordine della questura di Latina, il Cassino si presentava con Partipilo in regia al fianco di Darboe, Pontecorvi e Corrado larghi e Macciocca-Giglio in avanti. Dal- l’altra parte il cassinate Volante guidava la prima linea itrana con Simeri e Marciano in appoggio lievemente più arretrati per dar manforte alla mediana.

Partivano bene gli ospiti con una girata di Macciocca al 4’ parata da Micci su assist di Verdone. Ancora l’11 biancazzurro ne tentava un’altra appena un minuto dopo su un’uscita così e così dell’estremo di casa che smanacciava un traversone ma i compagni liberavano nei pressi della linea. All’ 8’ Marciano quasi in solitudine calciava debolmente tra le braccia di Della Pie- tra. Al 10’ l’incornata di Mastroianni su angolo era alta di mezzo metro.

Al 16’ Volante spaventa il Cassino con una girata terminata a lato. Appena un minuto dopo Corrado rispondeva sfondando a sinistra e servendo all’accorrente Pontecorvi il suggerimento all’altezza del dischetto: fuori di poco. Al 23' sempre Corrado metteva in mezzo un suggerimento per Partipilo: comodo Micci. Ancora Cassino: al 40’ un tiro di Macciocca in area veniva rimpallato, interveniva Corrado il cui diagonale velenoso si spegnava di poco sul fondo. Sulla punizione di Ruggieri dal limite che impegnava centralmente Micci, si chiudevano le emozioni di un primo tempo divertente: 0-0. Nella ripresa la partita assumeva tratti di nervosismo fino da subito. Al 52’ bell’azione dell’Itri che culminava sul destro di Zaffiro che impattava un suo compagno. Al 60’ la svolta.

Entrata decisa su un giocatore dell’Itri vicino le panchine, per il lontanissimo Crescenzio si trattava di rosso diretto all’indirizzo di Giglio che incredulo chiedeva spiegazioni ma ormai il danno era compiuto. Si accende- va un parapiglia che la giacchetta nera non riusciva a placare se non dopo oltre 5 minuti di gioco interrotto. Il risultato di tutto era l’allontanamento dei tecnici delle due squadre, qualche giallo e gioco che riprendeva a fatica. Col vantaggio di un effettivo l’Itri provava a farsi vedere in avanti ma gli ospiti dopo qualche minuto tornavano comunque a fare la gara anche in inferiorità prima che la seconda entrata scomposta di Mastroianni pareggiasse il numero degli uomini: 10 contro 10 al 74’.

Nel frattempo il Cassino ci prova- va con Macciocca dalla distanza (68’) e con Ruggieri di testa su angolo (70’). Con la parità numerica il Cassino premeva con maggiore veemenza: all’83’ e all’85’ due punizioni violente di Ruggieri venivano neutralizzate da Micci. Ma l’occasionissima per il Cassino arrivava all’88’ quando un cross panoramico di Verdone culminava sulla testa di Di Vito che a botta sicura prendeva la traversa piena. All’ultimo dei 7 minuti di recupero lo stesso terzino destro cassinate alzava ancora di poco oltre la trasversale un nuovo traversone di Verdone. Lo 0-0 faceva fare festa ai padroni di casa, Cassino impreciso e sfortunato.

Il tabellino della gara

Itri
Micci, Zaffino, Gallo (82' Coppolella), Foti, Mastroianni, Fiore, Marciano A., Lubrano, Volante (87' De Santis), Rossini, Simeri (1' st Schiano).
A disposizione: Fiorenza, Marciano G., Verrecchia, Truppo
Allenatore: Palladino

Cassino
Della Pietra, Di Vito, Verdone, Partipilo, Ruggieri, Berardi, Corrado (83' Perrotti), Darboe, Giglio, Pontecorvi (80' Caggiano), Macciocca (93' Raia).
A disposizione: Gazzerro, Mercurio, Santilli, Salese
Allenatore: Castellucci 

Arbitro: Andrea Crescenzio di Aprilia

Assistenti: Filippo De Salazar di Roma 1 e Alessandro Peluso di Frosinone.

Espulsi: Giglio (C) al 60' per fallo pericoloso, Mastroianni (I) al 74' per doppio cartellino giallo.

Note: spettatori circa 300. Recupero: 0’ e 7’. Allontanati i tecnici delle due formazioni Castellucci (C) e Palladino (I).