Grande imprese del Ferentino che batte Valmontone nella finale regionale della Under 18 Elite.
I ragazzi di coach Iacozza applauditi da circa 500 spettatori, fra i quali anche la prima squadra al completo, coach Riccardo Paolini, il presidente Vittorio Ficchi e il gm Ferencz Bartocci, hanno condotto il match dal primo all'ultimo minuto, riuscendo a resistere ai vari tentativi di rimonta di una Valmontone mai doma. L'allungo decisivo nel finale, che assicura agli amaranto l'accesso alla gara che assegnerà un posto nella fase Interzona: si giocherà la prossima settimana sempre al Ponte Grande, avversario la Vis Nova Roma.

Partono forte gli amaranto, trascinati anche dal numeroso pubblico del Ponte Grande: 8-0 dopo due minuti con quattro ottime incursioni al ferro e Valmontone costretta al timeout. Dopo la sospensione Ferentino sale anche sul 10-0, gli ospiti provano a scuotersi con un libero di Cucchiaro e un tap in di Misolic, ma Datuowei fa esplodere i tifosi con la schiacciata del +11 in contropiede. Dopo la metà del quarto i casilini piazzano un contro break di 0-8 con le triple di Cucchiaro e Di Francesco, tornando a -3 e spingendo coach Iacozza a parlarci su. Si segna meno nel finale con Arnaut che comunque riporta i suoi fino a -2 prima che Datuowei infili il tap-in del 20-16.
Nel secondo periodo i biancorossi trovano prima la parità e poi addirittura il vantaggio grazie al gioco di Misolic nel pitturato. Mastrangeli riporta avanti i suoi con una bella entrata ma Di Francesco risponde con una bomba e il solito Arnaut firma il nuovo sorpasso esterno. Poco prima dell'intervallo un antisportivo subito da Renzi consente ai ciociari di chiudere avanti 33-32.

L'avvio di ripresa è favorevole ai padroni di casa con le triple dello stesso Renzi e di Dell'Uomo che siglano il +8 ma Misolic continua ad essere una spina nel fianco dei gigliati e tiene in scia i gli ospiti. Anche Datuowei, però, è molto incisivo in attacco e produce l'ennesimo piccolo strappo del match (+7 interno), aiutato anche dalla difesa allungata ordinata dallo staff tecnico ferentinate. La formazione ciociara arriva così all'ultima pausa con 6 lunghezze di margine (46-40).
Si segna pochissimo nella fase iniziale del quarto periodo ma Valmotone torna a -1 con cinque punti consecutivi di Cucchiaro a 5' dal termine. Reagiscono alla grande gli amaranto che ricacciano indietro gli avversari con i canestri da sotto di Datuowei e Dell'Uomo, prima che Renzi insacchi la bomba che fa esplodere il Ponte Grande consegnando il +8 a Ferentino. Cucchiaro ci prova fino alla fine colpendo ancora dall'arco ma ormai è troppo tardi, anche perché i padroni di casa gestiscono con freddezza il margine. Finisce con la Curva Nord che intona il coro "ce ne andiamo in finale".

Il tabellino

Ferentino 61 Valmontone 51
Ferentino: Dell'Uomo 13, Suriano 4, Mastrangeli 8, Datuowei 20, Stirpe 7, Stazi, Aatata 2, Flaviani n.e., Bondatti N. n.e., Calicchia n.e., Lauretti, Renzi 8. Coach: Iacozza

Valmontone: Misolic 12, Di Francesco 9, Carturan, Petrassi, Forgione n.e., Cucchiaro 15, Vendetta, Tosti n.e., Cipriani n.e., Arnaut 9, Saltaretti 6. Coach: Bruno
Parziali: 20-16, 13-16, 13-8, 15-11