Cenone di capodanno con rissa in un ristorante della città ernica. Ospiti un po’ troppo ‘vivaci’ sferrano pugni in faccia ai proprietari che era intervenuti a difendere alcuni commensali infastiditi dall’inaspettata pioggia di spumante. Una vigilia di capodanno piuttosto movimentata quella appena trascorsa in un noto ristorante della città ernica. La sala era gremita di ospiti per l’ultima grande festa dell’anno. Intere famiglie e gruppi di amici provenienti da tutta la provincia avevano prenotato, come da tradizione, per il cenone di San Silvestro. Mai nessuno avrebbe immaginato che un banale diverbio si sarebbe di lì a poco trasformato in una vera rissa. La cena è filata liscia ma allo scoccare della mezzanotte è scoppiato il putiferio. Forse una parola di troppo, qualche ospite offeso dall’atteggiamento di ‘vicini’ un po’ troppo caciaroni, il tutto condito dall’ebrezza dei festeggiamenti per la fine dell’anno: nel giro di pochi istanti è accaduto il gran botto. Per paura però che la situazione degenerasse, sono stati allertati i carabinieri ed è tornata la calma. 

(Servizio nell'edizione di oggi 4 gennaio)