Travolto nell’area di sosta dell’A25, tra la stazione di Pescina e Celano (L’Aquila). Tragico incidente, oggi pomeriggio, costato la vita a Tarcisio Paniccia, noto urologo e docente dell’Università di Chieti. La notizia si è presto diffusa nella città ernica.
Stava riposando dentro la sua auto, una Honda Civic, parcheggiata in una delle piazzole di sosta ai margini della corsia d’emergenza dell’A25, quando è stato violentemente tamponato da un’Alfa Romeo. E’ morto così il noto urologo verolano Tarcisio Paniccia, 66 anni. Uomo brillante e solare, tutti in città lo conoscevano. L'incidente è accaduto poco prima delle ore 16. Ai dottori prontamente intervenuti sul posto le condizioni del docente universitario sono apparse da subito molto gravi. L’uomo è stato immediatamente trasportato con un’ambulanza del 118 al vicino Pronto Soccorso dell’ospedale di Avezzano, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. Purtroppo le sue condizioni si sono presto aggravate e per il professore non c’è stato niente da fare. E’ morto qualche ora più tardi a seguito delle ferite riportate.