Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Forbiciata contro la mamma

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 per calmare il giovane e trasportarlo in ospedale (foto d'archivio)

0

Forbiciata contro la mamma

Veroli

In preda a un raptus, ferisce la madre con un paio di forbici. Ieri pomeriggio un giovane si è scagliato con violenza contro i genitori nella loro casa che sorge in una contrada ai confini con Casamari. Attimi concitati, poi il ragazzo ha accettato di essere ricoverato in ospedale.

Una vita come tante, una famiglia esemplare e apparentemente tranquilla. Ma all’interno delle mura domestiche un dramma lungo anni e difficile da gestire. Un figlio giovane e forte però diverso dai suoi coetanei, afflitto da quel male oscuro che purtroppo non ha cura.

I fatti

Lui, ormai trentenne ma senza lavoro e con un macigno da portare ogni giorno sulle spalle. Loro, due genitori coraggio che da soli e in silenzio hanno imparato a convivere con il lato oscuro di quel figlio speciale. Mai nessuna violenza, solo un’inquietudine profonda tenuta sotto controllo con le cure mediche. Purtroppo ieri qualcosa non ha funzionato. Forse al culmine di un acceso diverbio scaturito per futili motivi, il ragazzo ha raggiunto i genitori e con violenza li ha aggrediti. Così, senza nemmeno rendersi conto, ha alzato un bastone contro la madre e il padre che cercavano di calmarlo. Tentativo inutile. Poi quel paio di forbici prese d’istinto e lanciate senza riflettere contro la madre. Non era in sé, non voleva farle del male. Però la donna è rimasta ferita ad un braccio. Vista la gravità della situazione e il vano tentativo di riportarlo alla ragione, i familiari si sono visti costretti a chiedere aiuto. Sul posto sono immediatamente interventi gli agenti della polizia locale con un’ambulanza del 118 e una pattuglia dei carabinieri della locale stazione. C’è voluto un po’ perché tutto tornasse alla normalità. Fortunatamente la madre non ha riportato ferite gravi. Il figlio ha accettato volontariamente il ricovero all’ospedale Spaziani per essere calmato e curato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400