Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Troppi i furbetti delle strisce gialle

L’ingresso del poliambulatorio di via Alfio

0

Troppi i furbetti delle strisce gialle

Veroli

Davanti al poliambulatorio posti per disabili perennemente occupati da auto sprovviste dell’apposito tagliandino. Indignati moglie e marito che proprio mentre cercavano un posto "giallo" se lo sono ritrovato occupato dal venditore ambulante del pesce. La vicenda, documentata con tanto di foto, sarebbe stata segnalata tramite il Comune all’azienda sanitaria locale. Ha il tagliando handicap ma è costretto a parcheggiare lontano per colpa dei veicoli "abusivi".

Nuova protesta per il parcheggio riservato ai disabili di via Lucio Alfio, davanti all’ingresso del poliambulatorio. Sono solo due i posti a disposizione di chi presenta gravi difficoltà motorie, ma spesso e volentieri occupati dai soliti furbetti. A segnalare l’accaduto una giovane coppia di Veroli.

«L’altra mattina avevamo una visita medica - ha raccontato il marito - e come sempre accade, abbiamo cercato di raggiungere il posto per disabili avendone assoluto diritto. Con grande disappunto, abbiamo dovuto constatare che era stato occupato abusivamente dall’ambulante del pesce che, tra l’altro, era lì a vendere la sua merce a ignari compratori. È veramente vergognoso che qualcuno senza diritto raggiunga via Lucio Alfio (stradina tra l’altro stretta e che serve per lo più al passaggio dell’ambulanza vista la presenza della sede del 118 e di poche altre auto autorizzate, comprese quelle di anziani e disabili) per parcheggiare sulle strisce gialle. Trovandomi di fronte a tale situazione, e conoscendo bene i miei diritti, ho anche documentato quanto accaduto perché non è giusto subire. Quello che è accaduto a noi, succede purtroppo a tanti altri che magari non hanno nemmeno la forza di protestare. Ma non siamo noi a doverci rimettere».

Le lamentele sono state inviate al sindaco Simone Cretaro. «Caro sindaco, lei è sicuramente un bravo avvocato oltre che un ottimo sindaco. Conosce bene la mia situazione fisica ed essendo io una persona disabile con difficoltà motorie, chiedo che valuti le foto che le invio. Il posto disabili è spesso occupato da persone che non ne hanno diritto, invece i nostri diritti quanto valgono? Sono dovuto scendere all’inizio del viale per poi proseguire a piedi nonostante le mie difficoltà fisiche. È possibile questo? Spero che lei possa aiutarci».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400