Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Quattro rapine al femminile. Torna a colpire la donna armata di coltello
0

Quattro rapine al femminile. Torna a colpire la donna armata di coltello

Veroli

Rapina in una pizzeria a San Giuseppe Le Prata. Una donna armata di coltello ha fatto irruzione nel locale ieri sera poco prima della chiusura dell'attività. Ha minacciato il titolare e si è fatta consegnare il denaro, circa trecento euro. Con il bottino in mano è poi fuggita. Stesso modus operandi degli altri tre colpi, di cui uno fallito, registrati da mercoledì scorso in Ciociaria. Sempre una donna a colpire, e in quattro sere di seguito. Non si esclude che in tutti e quattro i casi sia stata la stessa rapinatrice.

Il primo episodio si è verificato proprio a Veroli, mercoledì scorso, ai danni di un bar-paninoteca vicino al distributore Total Erg a Castelmassimo. In azione una donna, con il volto coperto da una sciarpa e coltello in pugno. Bottino di 300 euro. La sera successiva, giovedì, è invece fallito il colpo nel bar Patrizia, in via Gaeta a Frosinone. In quel caso "Eva Kant" sempre armata di coltello, è stata messa in fuga dal gestore che ha preso una bottiglia costringendola a desistere dal mettere a segno la rapina. Venerdì è stato, invece, preso di mira un locale di ristoro in via Morolense a Morolo. Sempre una donna, ma questa volta armata di giravite. Bottino simile, circa trecento euro. Ieri sera di nuovo a Veroli, a San Giuseppe Le Prata. La mano femminile è tornata a colpire, sciarpa per coprire il volto e coltello per minacciare il gestore. Il bottino si aggira sempre sulla stessa cifra, circa trecento euro. Salgono così a quattro i colpi, uno di seguito all'altro e tutti compiuti da una donna. Sono in corso indagini da parte di polizia e carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400