Un'edizione grandi firme e con personaggi di caratura nazionale e internazionale per la quinta edizione de "I Giovedì dell'Accademia", la serie d'incontri con i protagonisti della cultura italiana, dello spettacolo e del mondo dell'arte a 360° gradi.

Ben undici gli appuntamenti che daranno vita all'edizione 2017. Tra febbraio e giugno presso Palazzo Tiravanti, sede dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone, si alterneranno tanti ospiti. Il primo sarà Walter Veltroni il prossimo 2 febbraio. Ancora una volta l'Accademia di Belle Arti continuerà ad offrire al pubblico la possibilità di conoscere i protagonisti della cultura italiana e internazionale e l'occasione per approfondire tematiche di questo nostro tempo.

Come per le precedenti edizioni, anche per quest'anno le proposte dall'Accademia, per affermare con determinazione il proprio ruolo nel territorio frusinate, spaziano dalle arti visive alle discipline dello spettacolo, dall'alta tecnologia al giornalismo. Tra febbraio e giugno, infatti, saranno ospiti dell'Accademia Walter Veltroni, Eleonora Danco, Marco Tirelli, Hidetoshi Nagasawa, Pif, iCub, Giovanni Minoli, Pupi Avati, Ambra Angiolini, Patrizio Rispo e Claudia Gerini.

Attraverso, ricordi ed esperienze ognuno di loro ha proposto e proporrà riflessioni sulla cultura, l'arte e l'attualità. Ancora una volta l'Accademia invita tutti a partecipare a uno dei momenti più importanti dell'attività didattica: il fondamentale dialogo con artisti, critici, ingegneri, registi, attori, conduttori televisivi, che proporranno la loro interpretazione della realtà contemporanea attraverso il racconto della loro esperienza.

Oltre agli appuntamenti con "I Giovedì dell'Accademia" sono in programma altri eventi. Il primo è fissato il 4 febbraio (ore 12) con Brunello Cucinelli, stilista, imprenditore e fondatore dell'omonima azienda, il quale terrà una Lectio Magistralis dal titolo: "Bellezza e capitalismo umanistico". Seguiranno in altre date, Salvatore Ferragamo, Diego Della Valle e Nicoletta Spagnoli. Tutti gli incontri si terranno a Palazzo Tiravanti. Nel corso dell'anno non mancheranno le mostre, si inizierà il 28 gennaio con l'inaugurazione di "Discover Pakistan", esposizione di libri illustrati sul Pakistan, in collaborazione con l'Ambasciata del Pakistan a Roma e verrà inaugurata sabato 28 gennaio alle 16 alla presenza dell'ambasciatore del Pakistan in Italia e resterà aperta fino al 10 febbraio. Sulle iniziative varate per il 2017 il presidente Ennio De Vellis e il direttore Luigi Fiorletta hanno dichiarato: «L'Accademia di Belle Arti di Frosinone è una grande realtà culturale, fulcro della cultura dell'intero territorio, che deve promuovere ed esportare fuori dai confini le sue grandi potenzialità. Quest'anno abbiamo registrato un aumento esponenziale delle iscrizioni, tutto questo grazie alle qualità dei corsi che offriamo. Gli incontri che anche quest'anno proponiamo alla città e al territorio tutto, sono uno degli elementi attraverso il quale si vuole affermare con determinazione il proprio ruolo nel territorio frusinate».