Un’altra notte di grande musica a Casalvieri. Stasera alle 21.30 saliranno sul palco di piazza San Rocco gli “Swing Brothers”, ovvero Sergio Caputo e Francesco Baccini, grandi esponenti del cantautorato italiano, esplosi negli anni ottanta e rimasti sulla cresta dell’onda grazie alla loro grande qualità e alle indubbie doti sceniche e spettacolari.

Personaggi lontani dalle luci del mainstream, Caputo e Baccini hanno incrociato le loro strade all’inizio nel 2016, quando – via Skype – hanno scritto a quattro mani il singolo “Non fidarti di me”, che ha dato il via al loro sodalizio artistico. Le sonorità scimmiottano proprio il decennio che ha regalato loro il successo, quando Caputo cantava la normalità di “Un sabato italiano” e Baccini svelava sua brillantezza con “Sotto questo sole” e “Le donne di Modena”. Testi sempre ironici, disimpegnati, ma velati dalla malinconia della realtà, dal fatalismo e dal disimpegno.

Gli “Swing Brothers”,antidivi e anticonformisti per eccellenza, conservano anche in coppia lo stesso spirito, cercando prima di tutto di trasmettere al pubblico sensazioni positive, con un conti- nuo scambio di ruoli, che vedrà Caputo diventare il chitarrista di Baccini e Baccini il tastierista di Caputo, in un susseguirsi di pezzi classici e contemporanei che esalterà gli spettatori che raggiungeranno Casalvieri.

Nel breve volgere di due estati, grazie all’impegno di Genesio Rocca (leader di Gemar Balloons), della ProLoco di Casalvieri ed al sostegno della Banca Popolare del Cassinate, il Summer Festival ha già assunto un ruolo importante nel ricco cartellone degli eventi live dell’estate della provincia di Frosinone, emergendo per il livello della proposta culturale che ha portato il borgo della Valcomino in una dimensione nuova soprattutto sotto l’aspetto della visibilità e quindi dell’attrattiva turistica.