Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Emozionarsi con Pannofino: domani sera appuntamento con il “Teatro tra le porte”
0

Emozionarsi con Pannofino: domani sera appuntamento con il “Teatro tra le porte”

Frosinone

Domani sera tornano gli appuntamenti con la stagione teatrale estiva di Frosinone che, nei primi spettacoli del cartellone 2016, ha fatto registrare presenze record e un ottimo successo di critica.

In piazza Valchera alle 21, il “Teatro tra le porte” del capoluogo ciociaro presenterà Francesco Pannofino in “Io vendo le emozioni”. Ha prestato la voce a George Clooney, Denzel Washington, Kurt Russell, Antonio Banderas, Mickey Rourke, Tom Hanks, Jean-Claude Van Damme e Wesley Snipes, eppure, per anni Francesco Pannofino (attore di cinema, teatro e televisione, doppiatore) non ha voluto usare la propria voce per esprimersi musicalmente.

Quello per la musica era un amore segreto coltivato nei camerini dei teatri, nelle lunghe attese tra un ciak ed un altro, scrivendo canzoni per soddisfazione personale. L’incontro con uno stuolo di musicisti di lungo corso capeggiati dal bluesman Lino Rufo, con tutte le cautele del caso, lo ha fatto venire allo scoperto. Gli attestati di stima ricevuti da parte di musicisti professionisti lo hanno portato a vivere la realizzazione del suo primo album con la consapevolezza di essere un vero e proprio cantautore.

Dodici canzoni hanno trovato posto nell'album “Io vendo le emozioni”, preceduto dal singolo “Ciak” (legato alla serie tv “Boris”), che trasuda esperienze reali e momenti vissuti in prima persona. Forte di una voce unica e personale, l’album di Pannofino mette in mostra un’energia rara, completamente al servizio di una voglia di comunicare emozioni. Una manciata di brani scritti di getto, che parlano al cuore. Con Alfredo Saitto e Lino Rufo; produzione 8p management: “Francesco Pannofino è un artista della voce e un attore apprezzatissimo, sia al cinema che in teatro che in televisione: non vedo l’ora di vederlo in azione sul palo di piazza Valchera nella veste, da quel che leggo, meno usuale per lui, quella cioè di cantautore. La mia curiosità sarà certamente condivisa da parte di moltissimi concittadini che, dopo averlo conosciuto come doppiatore o nel ruolo, esilarante, di René Ferretti, non rinunceranno ad applaudirlo in uno spettacolo che si annuncia originale e anche emozionante - ha detto l’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400