Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La Fmc Ferentino volta Ko anche la Virtus Roma
0

La Fmc Ferentino volta
Ko anche la Virtus Roma

Serie A2

Seconda vittoria su altrettante gare per la FMC Ferentino, che bagna la prima gara casalinga con un successo prestigioso sulla Virtus Roma. Amaranto sempre in controllo ma incapaci di dare il colpo di grazia agli avversari che, al contrario, hanno avuto il merito di restare sempre in partita con grande tenacia.
Prova da mvp per Angelo Gigli, che trova il valido supporto di Carnovali, Raspino, Raymond e Benevelli, oltre alla consueta gestione di Massimo Bulleri. Per i capitolini sugli scudi Voskuil e Callahan, deludono invece capitan Maresca e Olasewere.
Proprio la guardia danese apre le danze ma il protagonista dell’avvio di gara è Gigli con 5 punti consecutivi, poi salgono in cattedra Raymond e Raspino che aprono il campo con il tiro da fuori e piazzano un break di 10-0. La FMC arriva subito al vantaggio in doppia cifra (15-4) ma Benetti avvia la riscossa romana, che si concretizza con Callahan e la tripla di Bonfiglio per il –3. Nel finale di quarto Bulleri esce dalla panchina e insacca 5 punti di fila, fissando il punteggio sul 22-16 alla prima pausa. Spazio agli esperimenti e alle rotazioni nel secondo periodo per coach Fucà ma il trend della gara non cambia: Ferentino prova a scappare e Roma rimane incollata agli avversari con tenacia. Anche Carnovali e Benevelli hanno un ottimo impatto alzandosi dalla “panca” e danno il +8 ai gigliati (27-19) prima che la difesa ospite freni la fluidità offensiva amaranto. Poco dopo l’attacco ferentinate torna a girare alla perfezione e gli esterni riprendono a bombardare la retina da dietro l’arco, ma i capitolini limitano i danni al –10, non sprofondando grazie al buon lavoro sotto il tabellone avversario. I ritmi restano elevatissimi: un parziale di 0-7 riapre totalmente i giochi, Carnovali risponde subito con 5 punti, infine Voskuil piazza un gran gioco da 4 punti. Si va all’intervallo sul punteggio di 43-39, un parziale che va sicuramente stretto alla formazione di casa. 
Al ritorno dagli spogliatoi Ferentino prova di nuovo a scappare con le giocate in contropiede di Bowers, volando sul +11 e costringendo Saibene a un timeout immediato. Arriva un’altra bella reazione della Virtus, con Callahan e Voskuil che firmano il break di 1-10 grazie alle conclusioni dalla lunga e riportano la loro squadra a –2. Partita che non trova un attimo di pausa, la FMC si affida alle mani di Gigli che firma due assist bellissimi per Raspino e Raymond. Quest’ultimo insacca la tripla frontale che accende il PonteGrande e manda le squadre all’ultimo riposo sul 60-53. Ferentino tenta una nuova fuga ad inizio quarta frazione con Bulleri e Bowers ma Voskuil tiene lì i suoi con due triple da distanza siderale. Negli ultimi minuti di gara il livello del gioco cala vistosamente, ma Roma sembra accusare maggiormente la stanchezza e i ciociari ne approfittano. La truppa di Fucà sfodera un paio di difese di alto livello e realizza da sotto con Gigli: tanto basta per scappare a +12 con 3’ da giocare. Nel finale la Virtus prova a risorgere ancora e piazza un clamoroso break di 0-9, finalizzato da Meini con 30” sul cronometro. Nell’azione successiva Gigli guadagna due liberi e segna solo il secondo, che è sufficiente per far tirare un sospiro di sollievo al pubblico amaranto: vince la FMC 74-70.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400