Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 21 Gennaio 2017

Meteo Frosinone









Ferentino perde con Roma e chiude a 14 punti il girone di andata

Foto Savelloni

0

Ferentino perde con Roma e chiude a 14 punti il girone di andata

Raffa in grandissima serata

Arriva un’altra sconfitta casalinga per la FMC Ferentino, che cede al termine di una partita dal punteggio altissimo alla Unicusano Roma. Non manca lo spettacolo al Ponte Grande ma sono i ragazzi di Corbani a tornare a casa con i due punti al termine di una partita condotta fin dall’inizio. Gli amaranto tornano più volte a contatto e ci provano fino alla fine ma l’assenza di Imbrò (problema al ginocchio) e le condizioni ancora non ottimali di capitan Gigli sono handicap pesanti a cui sopperire.
La FMC tornerà in campo nel giorno dell’Epifania nello scontro con un’altra squadra capitolina, l’Eurobasket Roma, al Pala Tiziano.

CRONACA

Coach Ansaloni apre la gara con Sabbatino in quintetto al posto di Imbrò, insieme a lui Musso, Gilbert, Raymond e Benvenuti. La Virtus Roma risponde con Raffa, Chessa, Sandri, Brown e Vedovato.
Sono Chessa e Gilbert ad aprire il match dall’arco ma l’Unicusano piazza subito un break di 0-6 e tenta di trovare il primo allungo. La FMC torna immediatamente in scia con due triple di Musso che riportano la gara in equilibrio (11-12 dopo 5’) ma i capitolini si riportano sul +16 con Chessa e i due americani. Musso va a segno in penetrazione e dal perimetro, poi Raymond concretizza un gioco da tre punti, Sandri però tiene avanti la Virtus e nel finale arrivano anche le conclusioni pesanti di Raffa e Landi per il 23-31 con cui si va al primo riposo.

In avvio di secondo quarto Baldasso mette a referto 5 punti consecutivi e Landi manda a segno un’altra bomba, portando il vantaggio romano oltre la doppia cifra. Ferentino prova a rispondere con Sabbatino e Benvenuti ma Chessa è implacabile dall’arco e Brown fissa il +17 per i suoi a 4’ dall’intervallo lungo. Poco dopo il solito Chessa firma addirittura il 32-50 ma prima del ritorno negli spogliatoi arriva la reazione amaranto, avviata da Gigli e proseguita da Musso e Gilbert che riportano i ciociari a -10. Al riposo lungo il punteggio è di 42-53 in favore degli ospiti.

La terza frazione si apre con un break di 8-0 per i gigliati che mordono in difesa e trovano facili penetrazione per riportarsi a -3 (50-53 a più di 7′ dall’ultimo riposo). Il timeout di coach Corbani rimette in corsa la Virtus che ritorna sul +10 grazie a Sandri e Baldasso, poco dopo si attiva anche Raffa e arriva un’altra tripla firmata da Landi per il 54-69 a meno di 3′ dalla fine del quarto. Benvenuti (cinque punti in rapida successione) e Carnovali con un canestro dall’arco tengono a contatto i ciociari, che vanno all’ultimo riposo con 8 lunghezze da recuperare (64-72).

Le percentuali dalla lunga distanza della Virtus non calano neanche nel quarto periodo, così Benetti e Raffa realizzano cinque punti a testa che consentono ai capitolini di toccare i 16 punti di vantaggio con poco più di 6′ da giocare. Gli amaranto ci provano con Gigli e Gilbert, che va a segno da sotto e dall’arco, ma dall’altra parte è ancora Raffa a trovare il fondo della retina sia da lontano che in penetrazione, mantenendo il distacco dei suoi oltre la doppia cifra. Nel finale ci prova Raymond con 5 punti consecutivi e Carnovali con una tripla ma arrivano puntualmente le risposte di Benetti e Brown sotto canestro, così la Unicusano entra nell’ultimo minuto con un vantaggio rassicurante e passa al Ponte Grande nonostante i canestri finali di Carnovali.

TABELLINI

Ferentino: Capuani n.e., Musso 21, Gigli 14, Datuowei, Sabbatino 4, Imbrò n.e., Gilbert 16, Carnovali 12, Bertocchi n.e., Benvenuti 9, Raymond 19.
Roma: Raffa 30, Brown 15, Benetti 7, Piccolo, Rubinetti n.e., Chessa 15, Sandri 8, Baldasso 11, Landi 13, Vedovato 2.
Parziali: 23-31, 19-22, 22-19, 31-29.

Roberto Caporilli
Ufficio Stampa Basket Ferentino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400