Acqua, farina e...cuore. Nobili gli ingredienti dell’undicesima edizione de “La strada della pizza”, realizzata dall’associazione culturale “Civitas” e inserita nel calendario dell’estate sorana, dal 2 al 7 agosto, al centro “La Selva”.

A presiedere la conferenza stampa, ieri in sala consiliare, il sindaco Roberto De Donatis, che si è complimentato con gli organizzatori per “il risvolto sociale dell’evento”.

A portare i saluti anche il neo assessore alla Cultura Sandro Gemmiti: “Sora - ha detto - è al centro tra Roma e Napoli e la pizza che offriamo è differente per qualità. Grande plauso alla manifestazione che rappresenta il territorio”.

A spiegare il risvolto sociale dell'appuntamento, che lo stesso Salvatore Lombardi, organizzatore dell’evento, ha attribuito alla pizza il ruolo di protagonista indiscussa; il medico Ottavio Di Marco, referente del reparto di Psichiatria dell’ospedale SS.Trinità: “Grazie alla manifestazione verranno raccolti dei fondi necessari per risistemare il giardino, di cui il reparto dispone da circa tre anni per i pazienti che necessitano di un’area all’aperto per vivere la quotidianità”.

Un soddisfatto Osvaldo Polito ha accolto per il quinto anno consecutivo la kermesse mentre una testimonianza di affetto e vicinanza al lavoro dell’associazione “Civitas” è arrivata anche da Rodolfo Damiani.

Tutto pronto, dunque, per un’edizione che si preannuncia all'insegna dello spettacolo, ma affiancata da un fortissimo impegno sociale con la realizzazione del progetto del giardino.