Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Il fenomeno del canale tinto di blu
Controlli di Asl e Arpa Lazio

Il canale Mancini dove scorre acqua blu

0

Il fenomeno del canale tinto di blu
Controlli di Asl e Arpa Lazio

Sora

Dire che l’acqua è blu a Tofaro non è un’approssimazione cromatica ma uno stato di fatto.

È lo strano fenomeno che si è registrato qualche giorno fa nella popolosa zona periferica di Sora.
All’improvviso le acque del Canale Mancini sono diventate completamente celesti. Si, proprio celesti. Non limpide e chiare ma torbide tanto da divenire irriconoscibili. E così sono rimaste - stando a quanto racconta chi era presente - per circa due ore. «Erano quasi le 20 ed era ancora giorno - ha raccontato uno dei residenti che ha assistito al fenomeno -. Forse proprio per questo ci siamo accorti di quanto stava accadendo nel canale. Sono stati allertati immediatamente i carabinieri, la Asl e l’Arpa che sono venuti subito sul posto per effettuare dei prelievi. Ora siamo in attesa di spiegazioni, di certezze perchè è stata una cosa stranissima. Mai l’acqua era diventata così, proprio celeste. Certo, altre volte in passato, purtroppo, abbiamo registrato fenomeni strani legati sempre all’acqua ma mai di questo tipo. Forse qualcuno che voleva smaltire qualche materiale lo ha gettato nel canale, abbiamo pensato. Ma quanto materiale hanno scaricato nelle acque per farle diventare così e farcele rimanere per due ore? Parecchio. Forse si tratta di vernice o altro: non ne abbiamo idea. Sappiamo soltanto che quel Canale che un tempo serviva la cartiera Mancini si ricongiunge al fiume Liri in zona San Domenico e proprio lì quel materiale celeste e finito. Non c’è dubbio. Se inquina? Non possiamo dirlo. Aspettiamo l’esito delle analisi che sono in corso».
I testimoni di questo strano fenomeno hanno filmato tutto, girando un video e scattando anche qualche foto a testimonianza di quanto stesse accadendo davanti ai loro occhi. Un fenomeno, quello degli scarichi illegali nelle acque, che va senza dubbio contrastato. Bene dunque i controlli, ma è prioritario mettere in campo ogni mezzo per limitare il più possibile che si sfrutti il fiume, come anche i piccoli canali, per disfarsi dei rifiuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400