Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Riqualificazione dell'ex Tommasi
Ora resterà un sogno

Sora

Fine ingloriosa del “Programma di Riqualificazione Urbana San Giuliano e zone limitrofe”.

Atto decisivo nella ventennale storia dello strumento urbanistico con il quale, nel 1994, si intendeva rivoluzionare l’assetto del quartiere che prende il nome dalla chiesa dedicata al martire cristiano. Il comune, come emerge dalla convocazione del consiglio comunale per venerdì 31 luglio inoltrata dal presidente Salvatore Meglio, intende infatti procedere alla “Cessazione degli effetti dell’efficacia giuridica del P.R.U.” discutendo degli “inadempimenti dei soggetti attuatori”. In pratica l’esecutivo chiama i consiglieri comunali a ratificare il termine dello strumento di pianificazione urbanistica per procedere ad un nuovo iter che dovrebbe portare soprattutto alla definizione di opere da troppi anni ferme al palo. È il caso in particolare del centro commerciale-direzionale che ha preso il posto dell’ex mobilificio Tomassi e che vide il blocco dei lavori quando mancava pochissimo alla loro ultimazione. Da un decennio così il centro di Sora può annoverare come simbolo delle incompiute, proprio quello che, a detta dei promotori di venti anni fa, sarebbe dovuto diventare il fulcro del rilancio dell’economia cittadina. Non è andata così, come tante altre cose annunciate e quindi ora si tenta di trovare strade diverse. Sarà interessante scoprire cosa hanno in mente gli amministratori per recuperare il notevole patrimonio edilizio e quali saranno le nuove finalità. Nel consiglio si discuterà anche dei permessi a costruire in zone di completamento, della relazione di Patto verso il Contratto di Fiume, della nuova sede dei vigili del fuoco e dell’esame sulle osservazioni e controdeduzioni presentate riguardo il progetto preliminare sull’adeguamento degli impianti di pubblica illuminazione alla normativa sulla sicurezza elettrica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400