Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Terremoto dell'Aquila: confermate le condanne per il crollo della casa dello studente

La casa dello studente

0

Terremoto dell'Aquila: confermate le condanne per il crollo della casa dello studente

Sora

Sette anni per avere giustizia. Nella sede della Corte di Cassazione, nella tarda serata di oggi, è stata emessa la sentenza del processo che condanna quattro imputati per il crollo della casa dello studente di via XX Settembre 46, dove la notte del 6 aprile 2009 morirono all’Aquila otto giovani, tra cui il sorano Marco Alviani.
La Cassazione ha condannato i tecnici Pietro Centofanti, Tancredi Rossicone e Bernardino Pace a 4 anni di reclusione per omicidio colposo, disastro colposo e lesioni. Al tecnico dell’Azienda per il diritto allo studio universitario, Pietro Sebastiani, 2 anni e 6 mesi per le stesse accuse. I familiari di Marco Alviani, giovane vittima del sisma, non hanno mai interrotto la loro corsa alla ricerca della verità per attribuire le colpe a chi poteva evitare la tragedia.
Subito dopo la sentenza, il padre di Marco, Antonio ha detto: "Almeno abbiamo avuto un po’ di giustizia, anche se la nostra vita non cambia. Abbiamo aspettato tanto e oggi è un giorno importante ma le nostre giornate non sono più come prima. Il terremoto dell’Aquila ci ha tolto Marco e per noi non sarà mai accettabile".