La procura di Cassino ha chiesto l'archiviazione per il vescovo di Sora, Cassino, Aquino e Pontecorvo, monsignor Gerardo Antonazzo, indagato per molestie sessuali su alcuni seminaristi, per difetto di querela. 

Ovvero non ci sarebbe, secondo una nota della Procura, nessuna denuncia presentata da chi avrebbe subito tale molestie. Tutto si sarebbe scatenato  da una lettera di un seminarista presentata in procura. 

A chiarire la situazione è stata una nota del procuratore della Repubblica di Cassino, Luciano d'Emanuele. Il magistrato ha anche precisato che il numero delle parti potenzialmente offese sarebbe - come riportato dai media - di sette o otto seminaristi. "Questo - scrive il procuratore in una nota - al fine della tutela di una corretta informazione e della posizione dell'indagato."

Nella nota il procuratore non entra nel merito della vicenda. Ora tocca al giudice decidere se archiviare o meno per difetto di querela.