Vecchie sedie, elettrodomestici guasti che aspettavano da tempo di essere buttati via, materassi e televisori sono solo alcuni dei numerosi rifiuti che ieri mattina i cittadini di Sant'Apollinare hanno accumulato nel piazzale adiacente il campo sportivo di via Indipendenza, nel punto di raccolta allestito dall'Amministrazione comunale. Moltissime le famiglie che hanno aderito all'iniziativa.

Oltre a divani, reti, quadri, specchi, tappezzeria e altri oggetti simili, i cittadini si sono potuti liberare anche rifiuti speciali relativi ad apparecchiature elettroniche e elettriche e computer, monitor, stampanti, lavatrici, ferri da stiro, scaldabagni, aspirapolvere, frigoriferi e congelatori. Non si è trattato della prima iniziativa del genere del Comune di Sant'Apollinare.

L'obiettivo del sindaco Enzo Scittarelli è infatti quello di tenere pulito il paese. Una lotta senza quartiere è stata intrapresa nell'ultimo anno nei confronti di chi getta buste di immondizia lungo le strade del territorio comunale o costituisce delle vere e proprie discariche abusive.